Melià a Campione la boutique hotel che ho scelto per il mio compleanno

Melià a Campione d’Italia la boutique hotel che ho scelto per il mio compleanno

Melià a Campione d'Italia la boutique hotel che ho scelto per il mio compleanno

Come dice la mia amica Francesca Riva  “I compleanni vanno celebrati, non festeggiati”, e così quest’anno ho celebrato il mio bel giorno all’Hotel Melià a Campione.
Incastonato tra le meraviglie verdeggianti della costa del Lago di Lugano, in questa location affascinante ho trascorso qualche giorno di totale relax con la mia famiglia, godendomi l’atmosfera romantica del lago e tutte le infinite coccole che il personale di Melià ha saputo regalarmi fin dal mio arrivo.

Al Melià è come a casa, ma meglio!

E’ proprio vero che ai luoghi ci si affeziona, che con alcuni si crea da subito una sorta di legame, forse proprio perché un luogo è fatto soprattutto di persone.
Penso che non sia un caso che durante la mia permanenza al Melià io mi sentissi a casa. Immersa nella stessa atmosfera calda e confortevole che trovi e apprezzi solo quando incontri le persone giuste, e l’ambiente ti abbraccia delicatamente. La bellezza al Melià  è “normale” quindi straordinaria e finisce per avvolgerti completamente, facendoti innamorare dell’esperienza che stai vivendo.

Abbiamo scelto di trascorrere dei giorni a Campione d’Italia coniugando relax e attività da fare in famiglia, il primo giorno abbiamo visitato lo zoo di Magliaso, a pochi chilometri da Campione, a noi è piaciuto molto e Jarno ne è stato entusiasta! non capita tutti i giorni di poter fare un pic -nic all’aria aperta circondati da animali. Il Ristorante Dolce Vita, in quella occasione, ha pensato per noi una Lunch Box ricca di prelibatezze in perfetto stile ticinese!

Melià a Campione d'Italia la boutique hotel che ho scelto per il mio compleanno Melià a Campione d'Italia la boutique hotel che ho scelto per il mio compleanno  La rosa dell’offerta turistica che il Melià ci ha proposto era davvero ampia e tra la Swisse miniature, Morcote sul Lago Ceresio, conosciuto come il villaggio più bello della Svizzera 2016 dove è possibile passeggiare in quello che è definito “il giardino delle meraviglie” il Parco Scherrer e la visita al Monte San Salvalore, noi abbiamo scelto quest’ultimo. Abbiamo preso il battello a due passi a piedi dall’hotel e siamo arrivati a Lugano, volevamo muoverci senza auto e godere del panorama.  Abbiamo pensato a Jarno e a quanto avrebbe trovato divertente prendere la funicolare (che arriva in cima in 10 minuti) per la prima volta, avevamo ragione! tutto il viaggio è stato un continuo WOW.

Il panorama da lì, neanche a dirlo è mozzafiato, vi consiglio di arrivare fino in cima, dal terrazzino Capodoro della chiesa la vista a 360° è incomparabile, il Monte domina il Lago Ceresio, la pianura lombarda e la sontuosa catena delle Alpi Svizzere e savoiarde.

Venuti giù abbiamo passeggiato sul Lungolago di Lugano, la giornata era splendida e abbiamo raggiunto il centro a piedi. Abbiamo fatto shopping in via Nassa, centro nevralgico dello shopping lussuoso, imperdibile davvero.

Per ritornare a Campione e raggiungere il nostro hotel avremmo potuto rifare il percorso all’inverso, ma abbiamo scelto di cogliere l’opportunità di usare il servizio “New Limousine”. Massimo Frassi ci ha riaccompagnati in hotel facendoci trovare delle bevande fresche.

Prima del rientro abbiamo usufruito della fantastica opportunità che offre questo Hotel, e invito caldamente anche voi a provare la Wellness Boutique SPA del Melià.

Prima di andar via, Il ristorante Dolce Vita ci ha riservato l’ultima super coccola, un pranzo in terrazza, leggero e ricercato, come tutto il loro menù.

 Lasciatevi guidare dai consigli del personale del Melià, conoscono il territorio e sapranno indicarvi al meglio cosa fare e cosa vedere.

 Non è mancato proprio nulla in quei giorni, dal lusso che fa brillare gli occhi, alla bellezza di gesti semplici e dimenticati come camminare scalzi in un prato; dai meravigliosi piatti del ristorante Dolce Vita, ai brindisi con lo Champagne nell’intimità della terrazza della nostra stanza.

Melià a Campione is a really family friendly!

Jarno ha conquistato i cuori di Monica, Barbara, Jola e Paola che lo hanno coccolato, accompagnandolo in una sorta di piccolo viaggio a misura di bimbo, in fondo questa è un po la metafora del nostro soggiorno al Melià; essere presi per mano e accompagnati in un soggiorno esperienziale.
Allontanandomi dalla quotidianità, rifugiata in una struttura che combina con delicatezza il curatissimo design degli interni con la vista mozzafiato su un paesaggio che è un vero e proprio inno alla ricchezza disarmante della natura, sono riuscita a ritagliarmi un po’ di tempo per fermarmi a pensare.

Melià a Campione d'Italia la boutique hotel che ho scelto per il mio compleanno
I compleanni, si sa, qualche volta sono occasione di bilancio e io, seduta davanti allo spettacolo dei riflessi vivaci del lago, mi sono resa conto in un attimo che le mie scelte mi hanno portato ad avere esattamente la vita che vorrei. Autentica, libera da forzature, che baratti orgogliosamente un’infinità di sorrisi standardizzati con lo splendore immenso di un solo, spontaneo, gesto d’affetto.



HOTEL MELIA’ CAMPIONE D’ITALIA 5 ***** & RISTORANTE DOLCE VITA 

Via Matteo da Campione, 2
Campione d’Italia
www.melia.com 
 
NEW LIMOUSINE – Swiss and international chauffeured services 
www.newlimousine.ch 
 


 

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Please answer to question to prove that you\'re not a bot * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.