Palazzo Caracciolo dormire nel cuore di Napoli

Se siete disposti ad abbandonate la logica, vi porto a Napoli.

A Napoli vale tutto, ma anche il suo contrario. Vi prego di mettere da parte la logica e cedere il passo ad una delle città più particolari del mondo, Custode di segreti, leggende e di rara bellezza.

A Napoli c’è posto per tutti. È generosa, è una terra calda, fatta di mare, di fuoco, di sole, di cuore. Siate pronti per fare un viaggio con la mente, ma anche con il cuore.

Città in parte sommersa, come il parco archeologico sommerso di Baia e Bacoli e in parte emersa, come le isole di Capri, Ischia e Procida. Terra che respira fiera, ma anche stanca.

Bella come poche, affascinante come nessuna.

Prima di arrivare a Napoli dovete sapere fare spazio nel vostro cuore, se non siete disposti a farlo, non ci andate.

Dopo aver visitato, mangiato, conosciuto, dormito nella città di Napoli, non potete più fare a meno di lei, ormai sarete affetti da “napolitudine” e sentirete l’esigenza di ritornare.

“A volte penso addirittura che Napoli possa essere ancora l’ultima speranza che resta alla razza umana.”

Esistono mille modi per viaggiare, conoscere, vedere e vivere un luogo. 

Per vivere e immergersi nella Napoli che vorrei che conosceste, dovete dormire,  magiare e camminare nei luoghi della mia infanzia e della mia adolescenza, il quartiere San Lorenzo.

San Lorenzo è in genere considerato il cuore storico della città; per gli antichi lo era certamente dato che, sin dai tempi della fondazione greca, sorgeva qui l’Agorà, fulcro delle dinamiche sociali ed economiche, nei pressi di quella che è oggi la basilica di San Lorenzo Maggiore. È vero pure che ancora oggi San Lorenzo concentra gli elementi tipici della tradizione napoletana e gli aspetti caratteristici che hanno reso la città celebre nel mondo.

cosa vedere a Napoli in due giorni  

Ci sono cose che da ragazzini non si apprezzano. Vedi alla voce “gite scolastiche” vissute quasi con supplizio dalla maggior parte dei ragazzi che si trascinano ridendo e scherzando nella storia con noncuranza. Io ero una di quelli. D’altra parte si dice che:  se tutte le mattine dalla finestra vedessi il mare, dopo un po’ non ci faresti più caso, anche se quello che si staglia davanti a te è il golfo più bello del mondo. Ma io, mi ci ero abituata.

Cose da vedere in un weekend a Napoli

  • Accademia di Belle Arti
  • Castel Capuano
  • Chiesa di San Giovanni a Carbonara
  • Cappella Sansevero
  • Chiesa di Santa Caterina a Formiello
  • Duomo di Santa Maria Assunta
  • Chiesa dei Santi Apostoli
  • Museo d’arte contemporanea Donnaregina

Il mio professore d’arte diceva che: per apprezzare un’opera d’arte spesse volte bisogna allontanarsi e guardare la visione d’insieme. Quanta verità.

Cappella  Sansevero e Il Cristo Velato tra bellezza e mistero Napoli 

In una parola. Emozione. Varcare il portone di Palazzo Sansevero nel centro storico di Napoli e trovarsi subito davanti ad una delle più grandi opere scultorie in marmo di tutti i tempi, lascia senza parole.

il Cristo Velato è senza alcun accenno di dubbio la più sconvolgente opera mai vista.  I dettagli del velo appoggiato sul corpo di Cristo sono realistici tanto che negli anni la sua storia è stata avvolta da mistero. La fama di alchimista e audace sperimentatore di Raimondo di Sangro ha fatto fiorire sul suo conto numerose leggende. Una di queste riguarda proprio il velo del Cristo di Sanmartino: da oltre duecentocinquant’anni, infatti, viaggiatori, turisti e perfino alcuni studiosi, increduli dinanzi alla trasparenza del sudario, lo hanno erroneamente ritenuto frutto di un processo alchemico di “marmorizzazione” compiuto dal principe di Sansevero.

Dormire a Palazzo Caracciolo nel cuore della città

Volevo che Jarno si immergesse nella mia città natale e ne assorbisse l’essenza e ho scelto Palazzo Caracciolo per farlo, neanche a dirlo è stata la scelta giusta.

Soggiornare in pieno cento ha molti vantaggi.

Uno dei plus di Palazzo Caracciolo è la posizione. Da lì vi è la possibile spostarsi a piedi e raggiungere molti punti di interesse artistico, culturale e gastronomico della città.

L’ottima posizione di questo hotel,  lo mette in cima alla lista de scelti per meeting e banqueting. La corte interna di Palazzo Caracciolo, quando non è arredata con comodi divanetti e tavoli, utilizzati anche per la colazione.

La colazione è perfetta anche se scegliete la sala interna, volutamente arredata come una cucina domestica, per far sentire l’ospite a suo agio, rosso fuoco perché ricordi il calore di Napoli, fornitissima al fine di soddisfare coloro che apprezzano l’offerta internazionale. Molto bello il banco centrale dove campeggiano i dolci tipici della tradizione partenopea.

Nella stessa sala è nel chiostro esterno è possibile pranzare e cenare.

Chi mi conosce sa quanto io ami vivere gli hotel che scelgo. Apprezzare i loro comfort, le loro offerte e i servizi taylor made.
Per questo motivo ho scelto di cenare in hotel. La carta è fornita. È possibile trovarci pietanze leggere e tipiche della città di Napoli.

Questo è quello che abbiamo scelto: una selezione di formaggi e miele.

Il Caracciolo è in grado di  ospitare anche grandi numeri di partecipanti a convention e workshop aziendali. La struttura alberghiera del Caracciolo permette di coesistere due realtà nello stesso momento, i partecipanti alla convention e gli ospiti dell’hotel.

Palazzo Caracciolo è situato in Via Carbonara, una delle arterie napoletane che parte da Piazza Garibaldi (dove troviamo anche la stazione centrale) è capace di ospitare un gran numero di persone, perché ha ben 146 camere. Nonostante ciò il personale riesce a dare le giuste attenzioni a tutti i suoi ospiti, in egual modo, Questo lo ha reso una meta ambita dai VIP,  che lo scelgono anche per soggiorni lunghi con le famiglie, perché funge un po’ da “rifugio”. Il perché è presto detto, Palazzo Caracciolo,  sebbene possiede tutti i comfort plus di un hotel stellato, ha un personale con una cultura della discrezione molto alta.

I personaggi pubblici lo amano molto e lo scelgono spesso, perché varcato il grande portone ritrovano una dimensione umana, un privilegio che apprezzano ed è facile intuire il perché. Il personale di questo hotel ha una caratteristica che apprezzano in tanti, sono discreti. Ci sono, orbitano intorno a te sempre pronti ad accogliere le tue richieste e a soddisfare le tue esigenze, ma non sono mai invadenti, intuiscono quando hai bisogno di loro, non si impongono mai; questo è uno dei motivi per cui è la prima scelta dei VIP e da intere squadre di calcio.

Ad accompagnarci nella nostra camera, aiutandoci a districarci tra corridoi e piani di questo grande albergo, è stato Salvatore che ha reso il tragitto fino in camera, una vera e propria esperienza.

Mi sono detta “ecco: con Salvatore e i suoi racconti, il nostro viaggio a Napoli è già iniziato”

Arrivati in camera conoscevamo un già un pezzo di storia di Palazzo Caracciolo, delle sue vite precedenti, dell’amore di chi ci lavora, di quanto sia stato importante per il quartiere che la Sofitel abbia creduto e investito lì. Nelle sue parole c’era fierezza e senso di appartenenza, non solo alla città, ma alle mura di questo albergo, a coloro che ci vivono intorno e coloro che lo scelgono per soggiornarvi.

Dai lampadari alla moquette, dove si intrecciano simboli di amore e fortuna, nulla negli arredi e nei dettagli del Palazzo Caracciolo sono lì per caso. Ogni dettaglio è stato pensato, studiato ed è simbolico della città di Napoli. Chiedete al personale, vi divertire a scoprire i significati dei dettagli di questo hotel.

CARACCIOLO SPA WELLNESS & GYM CORNER

Palazzo Caracciolo, oltre al plus della posizione, delle dimensioni, della storicità ha anche una vera e propria area dedicata al benessere di corpo e spirito in cui dimenticare stress e routine. Una SPA esclusiva dove poter provare rituali di benessere capaci di regalare equilibrio ed energia. Candele, essenze e tisane della salute allieteranno il vostro percorso. Ad accompagnarvi in questo bagno sensoriale troverete Gennaro; la SPA è una sua creatura.

Le mura antiche fatte di tufo sono intrise della storia di questa città e anche della sua. Gennaro è nato e cresciuto in questo quartiere di cui conosce, vita, morte e miracoli, mai detto è stato più azzeccato. Mi è piaciuto essere accompagnata da lui alla scoperta di questa oasi nel sottosuolo di Napoli, dove il calore delle acque e paragonabile solo all’accoglienza e alla discrezione di cui è capace il personale di Palazzo Caracciolo.

Palazzo Caracciolo e Totò un profondo legame partenopeo

Se decideste di soggiornare a Palazzo Caracciolo, cosa che vi consiglio vivamente, vi invio a soffermarvi sulla soglia del grande portone e leggere la targa che vi è apposta perché in una delle tante “vite passate” questo palazzo storico è stato una scuola, ed è documentato ufficialmente che proprio tra quelle mura, mentre frequentava il ginnasio, il grande attore Antonio De Curtis –  in arte Totò – in una lite tra compagni, ricevette il famoso pugno che gli spostò la mascella, rendendo il suo profilo particolare  e riconoscibile in tutto il modo.

Palazzo Caracciolo fa parte della catena alberghiera MGallery by Sofitel. 

dove mangiare la pizza a Napoli nei pressi del Palazzo Caracciolo 

Una donna incontrata in metropolitana a Napoli, credendomi turista ha esclamato: a Napoli ovunque mangiate la pizza e buona, o meglio, la peggior pizza napoletana è sempre la più buona del resto del mondo! saggezza popolare

A due passi dal Palazzo Caracciolo, su calata ponte di Casanova, c’è la pizzeria da Gaetano, perfetto per una pizza a portafogliopiegata in 4  mangiata in stile street food 

Con una gradevole passeggiata per le vie di Napoli, non lontane da Palazzo Caracciolo, potete arrivare alla Pizzeria di Gino Sorbillo, conosciuto in tutto il mondo. Camminare per le strade di via dei Tribunali vi metterà nel mood partenopeo giusto per apprezzare la pizza di Gino che è divina.

La pizzeria la trovate in Via dei Tribunali, 32, 80138 Napoli NA


Palazzo Caracciolo Napoli 

Via Carbonara 112
80139 NAPOLI
ITALIA

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Please answer to question to prove that you\'re not a bot * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.