Dimagrire camminando il mio programma per rimettersi in forma e in economia

Basta trovare scuse. Per anni l’ho fatto e sono sicura che vale anche per molti di voi. La stanchezza, il poco tempo, il clima – troppo freddo o troppo caldo – non sapere cosa, come e quanto correre per vedere i risultati ci deprime e smettiamo prima ancora di cominciare. Se fate parte degli “scoraggiati a prescindere”, questo è l’articolo che fa per voi. ZERO promesse di miracoli, se non ci si fa il culo non si arriva da nessuna parte e questo vale per tutto nella vita, per questo ho scritto questo articolo, perché davvero credo che con la giusta attenzione, si può dimagrire camminando.

Che dicano quello che vogliono gli altri, l’aspetto fisico è importante.

Quando parlo di “aspetto fisico” intendo quello che piace a te, non quello ambìto sfogliando le riviste o scorrendo il feed di instagram della modella o il modello di turno.

che sia chiaro, se sono belli in forma, con gli addominali scolpiti e i glutei sodi è perché ci hanno lavorato duro. Nessuno ti regala nulla, nemmeno madre natura è generosa a lungo. Se hai la fortuna di avere una buona struttura fisica di partenza, ma mangi junkfood 3 volte la settimana, non ti muovi e l’unica attività fisica che pratichi è l’alzata del bicchiere durante l’happy hour allora non ci siamo.

perché l’aspetto fisico è così importante

Ognuno di noi, consciamente o inconsciamente, ha un immagine di se stesso che ritiene giusta. Bella. Qui si potrebbe aprire anche il capitolo salute e bellezza. Eh sì, perché magari, non sempre quell’aspetto fisico che si ambisce ad avere è poi effettivamente salutare o semplicemente adatto a noi. dimagrire camminando

Laddove si prospetta la necessità di perdere peso, bisogna affidarsi ad un medico nutrizionista!

No alle diete fai da te!

Leggete i post, gli articoli, lasciatevi i ispirare da una dieta, piuttosto che da un’altra ( il percorso di dimagrimento, o solamente rimettersi in forma, deve essere lento, include sacrifici e per questo è giusto cercare un regime alimentare di nostro gradimento) ma poi cercate un medico che possa tradurre le vostre esigenze in realtà.

dimagrire camminando

Se pensate che camminare sia un’attività inutile per perdere i kg di troppo, siete nel posto giusto per essere smentiti.

con la camminata è davvero possibile dimagrire?

La cosa interessante del  iniziare a camminare  è che non occorre un personal trainer, non bisogna essere stati dei maratoneti, non costa nulla e fa benissimo a tutte le età. 

Non pensate di dover iniziare tutto daccapo! se ci pensate durante il giorno si percorrono passi e km per raggiungere la scuola, il lavoro, i luoghi di divertimento, e per svolgere le azioni quotidiane.

Ma noi vogliamo conosce il METODO per perdere peso! 

Ovvio. Siamo qui per questo  e aggiungo che alla fine, rimettersi in forma, sarà impegnativo ma divertente e motivante.  Trasformare la camminata in un vero e proprio esercizio sportivo si può. . Se vuoi bruciare calorie, ma non ami sollevare pesi, frequentare corsi fitness e spendere per la palestra (che già sai che ci entrerai 3 volte in un anno), la camminata  fa proprio al caso vostro.

camminare è un’attività semplice, ma efficace solo se fatta costantemente e se accompagnata da una alimentazione equilibrata.

Il primo passo per iniziare a camminare é:

  • Munirsi di scarpe adatte alle proprie esigenze plantari e che siano adatte alla stagione, questo per evitare un cattivo appoggio plantare e conseguenti danni alle articolazioni e alla schiena.
  • Indossare calzini e abbigliamento adeguato, traspirante e sopratutto comodo, come i reggiseni sportivi. 
  • Procurarsi e indossare strumenti da polso come gli smartwatch (io ho ricevuto in regalo da mio marito l’apple watch, ma vanno bene tutti! purché tengano i dati dei giorni), così potete monitorare: velocità e andatura media e massima, ritmo, passi, calorie bruciate, ma sopratutto la frequenza cardiaca ( tra un pò scoprirete il perchè).
  • A seconda della stagione, procurarsi e utilizzare creme solari protettive, almeno protezione 30, cappelli, occhiali, guanti, giacche in tessuto impermeabile ma traspirante. 
  • Scegliere la musica giusta è un vero plus! detterà i tempi.
  • Scegliere un percorso, meglio non troppo isolato e ben illuminato.
  • Procurasi uno zainetto leggero da utilizzare per le chiavi, il cellulare e la borraccia per non dover tenere nulla in mano mentre si cammina.

corsa per dimagrire

Quanto tempo bisogna camminare per dimagrire?

La durata  della camminata per dimagrire è una domanda che tutti si pongono.

quanto tempo bisogna camminare per bruciare calorie e perdere peso?

Per aprire le riserve di grasso e di conseguenza,  bruciare le calorie provenienti da questa fonte energetica è necessario camminare per un arco di tempo che non vada mai sotto i 60/80 minuti.

Se la domanda è perché così tanto, vi accontento subito. Per raggiungere un passo sostenuto utile a bruciare grassi, occorre prima riscaldare il corpo e avviare il ritmo della camminata, quindi  per ottenere questo occorrono circa 10 minuti. 

programma per rimettersi in forma

Quale velocità bisogna sostenere per dimagrire?

La velocità media a Km/h da tenere durante la camminata per dimagrire è un dato da non sottovalutare.

Per monitorare questo valore non c’è altra possibilità che rivolgersi allo smartwatch, ce ne sono di economici e ottimi sul mercato. 

La velocità da tenere per bruciare i grassi deve superare i 4/4,5 Km/h, se poi ci si da dentro aumentando, tanto meglio! ma attenti a non strafare. 

Quanti giorni a settimana bisogna camminare per vedere risultati?

se vuoi portare a casa risultati, devi prendere questo impegno in modo serio. 

Partendo dal fatto che potete camminare in qualsiasi momento della giornata, se si vuole perdere chili le uscite settimanali devono essere almeno 4. Concedetevi sempre 2 giorni di pausa a settimana per riposare le articolazioni.

Quante calorie si bruciano in 1 ora di camminata?

Due persone della corporatura diversa otterranno risultati diversi anche se facessero esattamente gli stessi esercizi.Detto questo è ovvio che più si cammina veloce più calorie si bruciano, inoltre è possibile aumentare il dispendio calorico laddove sceglieste un percorso di montagna.

le calorie non devono essere motivo di ansia e diventare un ossessione.

Più che la conta delle calorie perse, durante la camminata, meglio osservare allo specchio i cambiamenti fisici

dopo quanto tempo vedrò i cambiamenti?

Con la camminata sportiva si dimagrisce sul serio, non c’è storiaCome in tutte le attività il successo dipende dalla costanza, ovvero il dimagrimento arriva in proporzione all’impegno. Ma con determinazione e sacrifici, dopo 10 settimane sarai sicuramente soddisfatta del tuo nuovo corpo.

dimagrire in 10 settimane

10 settimane per dimagrire?

La formula magica non esiste. I miracoli non li fa nessuno! mettiamocelo in testa amica ok?

per portare il corpo ad un dimagrimento visivo, l’organismo ha bisogno di riattivare prima una serie di meccanismi fisiologici e motori. 

Nel passare delle 10 settimane noterai comunque miglioramenti che ti aiuteranno a non mollare. Fidati di me, camminare per rimettersi in forma diventerà un’esigenza e non più un sacrificio,  guardandoti allo specchio, ti amerai di più (anche se dovremmo farlo sempre) 

Camminata per rimettersi in forma: orario da rispettare CATEGORICAMENTE

Fate precedere la camminata da 10 minuti di stretching 

RIMETTERSI IN FORMA

…e adesso RUN BABY RUN!!


hai due minuti ancora? leggi il mio articolo sul CROSS TRAINING allenamento funzionale

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Please answer to question to prove that you\'re not a bot * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.