Ammetto che il dermaroller è poco gradevole alla vista, ed è poco invitante se si pensa di doverselo passare sul viso, ma al contrario di quanto si pensi non fa assolutamente male, solo un pò di fastidio.

Sono tanti e riconosciuti i benefici derivati da questo accessorio di bellezza che ha fatto capolino nelle nostre beauty routine, insieme alla giada sta spopolando. Io lo uso da anni e devo dire che mi trovo molto bene e ne trovo giovamento. Ovviamente l’effetto è potenziato se viene abbinato ad un siero o, come faccio io, utilizzarlo proprio per veicolare il siero stesso. Quest’ultimo è Advanced Night Repair di Estée Lauder

Cos’è il dermaroller?

 

Il dermaroller è un piccolo strumento corredato da un manico (plastica o metallo)  e da un rullo ricoperta di microaghi. Può essere utilizzato per un trattamento cosmetico casalingo, detto microneedling cosmetico, quando gli aghi non sono più lunghi di 0,5 millimetri. Quando invece gli aghi sono caratterizzati da una lunghezza che va dai 0,75 ai 2 millimetri allora il trattamento, detto needling medico, deve essere eseguito in centri certificati da personale specializzato.

Generalmente il dermaroller ha 3 rulli di grandezze diverse:

  • Contorno occhi (lunghezza aghi: circa 0,3 mm o anche meno)
  • Viso  (lungh. aghi: fino 0,5 mm)
  • Corpo (lungh. aghi: 1,5 – 2mm)

A cosa serve?

Il dermaroller viene utilizzato per il microneedling o needling (punzecchiatura). In pratica, il passaggio degli aghi sulla pelle (viso o altri parti del corpo) crea delle micro lesioni cutanee che stimolano la pelle stessa ad aumentare la naturale produzione di collagene, questa è un’azione meccanica. Semplice no?

Il collagene è una proteina fondamentale per il nostro corpo. Rappresenta infatti la sostanza che sorregge e supporta la struttura di muscoli, ossa, tendini e pelle. La sua mancanza causa problemi a livello di compattezza dei tessuti organici. Il collagene è dunque importante per l’elasticità, tonicità, luminosità ed omogeneità della nostra pelle.

Il dermaroller è dunque un accessorio in grado di rivoluzionare la beauty routine di ogni donna. Quando usato con costanza riduce i segni del tempo e gli inestetismi della pelle come pori dilatati, cicatrici e smagliature.

Come si utilizza il dermaroller e per quanto tempo?

L’utilizzo dei questo strumento è veramente semplice e richiede pochissimi minuti.

  1. Detersione: detergi molto bene la pelle. La zona da trattare deve essere priva di impurità.
  2. Trattamento: rulla delicatamente il dermaroller sulla parte del corpo da trattare senza esercitare troppa pressione. Muovilo in direzione orizzontale, verticale e diagonale. Alcune persone ripetono il trattamento anche dopo il terzo step. Ma attenta a non esagerare, soprattutto le prime volte.
  3. Applicazione di siero e creme: arrivate a questo step la pelle è super recettiva! Il dermaroller ottimizza infatti l’assorbimento e i principi attivi di sieri e creme. In pratica la tua pelle è come una spugna, ed è proprio in questa fase che per potenziare i risultati del dermaroller devi assolutamente applicare un siero specifico per le tue esigenze. Dopo qualche minuto, puoi applicare anche la tua solita crema viso detox.
  4. Disinfezione: disinfetta il rullo con alcool oppure acqua ossigenata e fallo asciugare all’aria. Ricordati che gli aghi penetrano nella pelle, quindi devono essere privi di batteri per evitare infezioni.

Inizialmente è bene ripetere il trattamento anche 3 volte alla settimana. Successivamente, quando la pelle si sarà abituata puoi anche aumentare la frequenza ma non più di 5 volte a settimana. Questo perché la nostra pelle ha bisogno di tempo per riposare e rigenerarsi.

Se usato con costanza, già dopo la seconda settimana di utilizzo, potrai notare dei cambiamenti notevoli.

Consigli: cosa evitare?

  1. Evita di utilizzare il dermaroller in presenza di brufoli, acne, herpes, orticaria e dermatiti. Questo perché gli aghi, seppur minuscoli, creano delle micro lesioni che andrebbero ad infiammare ulteriormente la tua pelle già infiammata da questi inestetismi locali. Il dermaroller è invece ottimo per favorire la riparazione dei segni (es. cicatrici) causati proprio dall’acne.
  2. Pratica il microneedling sempre di sera! La pelle in seguito a questo trattamento è molto molto delicata e arrossata. Ha bisogno dunque di riposare per rigenerarsi, senza essere esposta agli agenti atmosferici e sole.
  3. Non devi MAI arrivare a farti sanguinare la pelle. Scorri il rullo esercitando una leggera pressione. Dopo qualche settimana di utilizzo, puoi anche aumentare un pochino la pressione del dermaroller.

 

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Please answer to question to prove that you\'re not a bot * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.