Moda second hand: acquistare e vendere l’alta moda è lussuoso e chic ed ecosostenibile

Acquistare capi e accessori di seconda mano è stato finalmente sdoganato qualche anno fa e oggi è un trend in crescita.  Fa bene alle proprie finanze, fa bene al pianeta e alla psiche, sì perché il senso di colpa che attanaglia la maggior parte delle persone (per aver speso troppo per una cosa non necessaria) è ridotto.

Ecco i buoni motivi per amare la moda second hand: dove trovarla e perché no, dove vendere. 

 

borsa loius vuitton second hand

Non confondete il second hand con il vintage. Seppur molte cose vintage sono di seconda mano, non sempre le cose di seconda mano sono vintage.

Oggi il second hand è tutt’altro che fuori moda, e anzi è molto più vicino al concetto di lusso che a quello di usato

Birkin Hermes_seconda mano

Acquistare e vendere l’alta moda non è solo una tendenza

Acquistare oggetti, abiti, gioielli e soprattutto borse è una presa di coscienza anche dettata dalla nuova spinta ecologista di questi ultimi anni, oltre che ad una necessità, magari meno nobile, ma di fatto reale e cioè i costi sempre più elevati imposti dalle case di moda. basti pensare che spesso una IT BAG arriva a cifre a più zeri.

Il second hand è una vera e propria macchina da soldi

sorpresi? non dovreste. Il second hand è un segmento che non coinvolge solo le grandi e consolidate piattaforme online come  Rebag – Vestiaire Collective – TheRealReal – Rebelle – Fashionphile “costola” della più grande catena di distribuzione luxury degli Stati Uniti Neiman Marcus, che recita: shop, sell, repeat.

Anche Audemars Piguet, marchio esclusivo di orologeria extra lusso, ha lanciato il suo canale second hand. Un nuovo modo di concepire il lusso. per i collezionisti o per chi volesse approcciarsi a questo segmento, con meno audacia da primo acquisto.

Ma non ci sono solo grandi piattaforme online, io ad esempio, compro spesso da Antonella proprietaria e grande esperta di moda che su PESCARA VINTAGE offre una gamma vastissima di accessori, gioielli e abbigliamento di lusso certificatissimo.

Gli oggetti di seconda mano sono redditizi

In questi giorni di quarantena forzata, tutti o quasi, abbiamo messo mano agli armadi e tanti hanno scoperto di possedere cose in ottimo stato che, per svariati motivi, non si usano da anni. La taglia, il modello, il colore, un regalo da una persona che non fa più parte della nostra vita e vogliamo disfarcene.

ecco i principi fondamentali per rimettere sul mercato il nostro guardaroba.  

Secondo il decalogo stilato da Vestiaire, bisogna:

Prendersi cura dei propri indumenti conservandoli nel modo giusto (seguendo le istruzioni di lavaggio ed evitando l’asciugatrice);

Imparare a capire quando è il momento di separarti dai tuoi articoli (secondo il principio generale che se non hai indossato qualcosa nell’ultimo anno, è poco probabile che ti venga voglia di indossarlo nuovamente);

Trovare una nuova casa per gli articoli che non usi (recuperando parte del budget rivendendoli);

Rinnovare il proprio guardaroba con altri capi second hand (vendere, ma anche acquistare! così facendo si riducono gli sprechi, l’inquinamento dell’acqua e le emissioni di CO2).

 


dai resta ancora due minuti con me! scopri perché non si dice piacere quando ci si presenta per la prima volta.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Please answer to question to prove that you\'re not a bot * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.