Hotel Croce Bianca tra le più affascinanti residenze d’Epoca ad Asiago

Spesso quando pensiamo alle vacanze il nostro pensiero si dirige subito all’estero, alla ricerca di isole tropicali, mare cristallino o paesi lontani da visitare; dimenticandoci così di quanto è bella la nostra Italia in tutte le stagioni.

Hotel Croce Bianca Asiago

Io per prima ho fatto questo errore, per esempio, prima di questo autunno non ero mai stata in vacanza ad Asiago. Gravissimo errore, perché mi ha lasciata senza fiato e me ne sono perdutamente innamorata!

Qualche settimana fa, infatti, io, Massimiliano e Jarno abbiamo deciso di fare un weekend lungo per ritagliarci un po’ di tempo lontani dal lavoro frenetico di questi ultimi mesi. Siamo partiti da casa in auto e, in meno di quattro ore, siamo arrivati a Asiago!

Per il nostro weekend di relax abbiamo scelto l‘Hotel Croce Bianca di Asiago, un meraviglioso Boutique Hotel annoverato tra le residenze d’epoca situato in pieno centro ad Asiago. 

L’atmosfera intima e d’altri tempi dei suoi interni si sposa con i più moderni  comfort di cui si necessita oggi. Ogni camera è provvista di maxi schermo HD con le più attuali piattaforme di intrattenimento streaming.

Cosa che abbiamo apprezzai molto è la presenza di cuscini per le diverse esigenze (alti e soffici e/o più bassi e rigidi) oltre al un letto king size per il massimo del comfort.

Dove mangiare ad Asiago 

Chi mi segue da tanto saprà già che ho una predilezione per i ristoranti degli alberghi, bisognerebbe scegliergli non solo quando vi si soggiorna, ma anche come alternativa valida alla ristorazione locale.

Durante il soggiorno abbiamo scelto di consumare un pranzo e una cena in hotel. Il Croce Bianca di Asiago infatti è rinomato anche per il suo ristorante che è apprezzato sia per cene romantiche che per grandi ricevimenti. La sala da pranzo è arricchita di sontuosi stucchi e colori tenui alle pareti, rendendo questa parte dell’hotel un fiore all’occhiello. La cucina si contraddistingue per l’utilizzo di ingredienti semplici e tipici dell’Altopiano con sapori autentici e ricette tradizionali che seguono le stagioni.

La colazione, il pasto più importante della giornata, firmato RIGONI di Asiago 

Durante il nostro soggiorno una delle aziende più importanti del veneto, la Rigoni di Asiago, ha messo a disposizione i propri prodotti affinché iniziassimo il viaggio ad Asiago, partendo dai sapori di territoriali. Mai momento più adatto, difatti pochi giorni fa, la Rigoni ha ricevuto il doppio riconoscimento al  BIO&CONSUMI AWARDS 2020. Difatti con la Nocciolata bianca e Tantifrutti Special Edition siglano l’impegno dell’azienda veneta nei confronti del biologico e della sostenibilità.

BIO&CONSUMI AWARDS 2020
MAKE UP by MORINA

5 più 1 cose da fare ad Asiago a contatto con la natura

1ª cosa da fare ad Asiago

Fatto il check-in siamo usciti sulla Via IV Novembre e ci siamo goduti una lunga passeggiata sulla via dello shopping, dove boutique lussuose si alternano a caffè e sale da tea dove gustare la tradizionale torta Ortigara. Vi consiglio la storica pasticceria Carli a due passi dall’hotel.

2ª cosa da fare ad Asiago

Durante il nostro soggiorno, grazie alla straordinaria organizzazione di Blamche Hotel, abbiamo fatto una bellissima escursione sul monte Lerici a 1650 mt di altitudine. La strada è piena di tornanti ma facile da guidare e il paesaggio che ci si è presentato davanti è tra i più belli mai visti negli ultimi anni.  Un’esperienza che vi consiglio vivamente, la vista, giunti al rifugio Lerici di Alessio è da mozzare il fiato. Se state valutando di organizzare una vacanza ad Asiago, vi consiglio caldamente di includere una escursione alla scoperta delle bellezze naturali con ASIAGO GUIDE  capaci di offrire esperienze uniche in ogni stagione. Ci siamo recati al punto di incontro e siamo stati guidati nei boschi al tramonto per ascoltare il Bramito del cervo in amore. Una occasione più unica che rara per entrare in sintonia con la natura.

Asiago Guide
Asiago Guide

Perché la guida faunistica?

  • Potrai effettuare l’escursione in tutta tranquillità, senza preoccuparti delle incombenze tecniche: quanto tempo ci vorrà per percorrere quel dato dislivello o l’intero itinerario? In che condizioni sarà il sentiero? Ci saranno punti pericolosi? E per mangiare qualcosa, dove potrò fermarmi?  A tutte queste cose ci penserà la tua Guida, lasciando a te solo la “fatica” di goderti l’esperienza.

  • Potrai immergerti nella Natura a passi lenti, con andature adatte al gruppo e con il piacere di arrivare tutti insieme alla meta.

  • Potrai vivere esperienze uniche in ambienti dalla grandissima valenza ambientale, naturalistica, storica, geologica, conoscendo e (ri)scoprendo aspetti interessanti e curiosi su ambiente, flora, fauna, storia locale, enogastronomia…

  • Potrai imparare a conoscere i nomi delle cime, delle vallate, dei villaggi ed alpeggi, delle specie arboree che incontrerai lungo il cammino.

  • Potrai sentire dalla viva voce di un locale aneddoti e storie legate al territorio.

vi invito a seguire sul mio profilo instagram @marsia_mysecretroom per seguire tutto il viaggio ad Asiago.

3ª cosa da fare ad Asiago 

Camminare mette appetito. Le temperature ad ottobre sono già abbastanza rigide, soprattutto a 1650mt di altitudine! Per cui vi consiglio vivamente di fermarmi al RIFUGIO LARICI DI ALESSIO, attenzione perché è aperto venerdì, sabato, domenica e lunedì a pranzo e il sabato sera, oltre tutte le festività e tutti i giorni da metà giugno a metà settembre.

La location non ha tradito le nostre aspettative. Tipicamente in legno, con un grande camino al centro del locale. Grandi tavoli accoglienti e riscaldato benissimo. Grande accoglienza – si può andar su anche solo per un aperitivo – ma sarebbe un peccato non fermarsi a gustare la cucina tipica dell’altipiano! Noi abbiamo gustato ottima polenta, goulash e contorni caldi, tra cui spiccano per sapore funghi e krauti, grigliata mista ottima e dolci fatti in casa (un grande plus). Io non bevo, ma ho sentito dire che la grappa artigianale della casa alla liquirizia non ha pari. Tornerò al rifugio Larici di Alessio per una ciaspolata invernale sul monte Larici. Un consiglio: prenotate sempre.

Rifugio Larici da Alessio Asiago
Rifugio Larici da Alessio Asiago

4ª cosa da fare ad Asiago

Visita al Sacrario Militare di Asiago. Sorge sul colle di Leiten nella città di Asiago ed è uno dei monumenti più significativi della Grande Guerra! È  possibile effettuare una visita guidata prenotando via mail nell’Ossario dell’Altopiano che contiene ben 54.289 salme di caduti nelle aspre battaglie avvenute cent’anni fa sulle montagne nei pressi di Asiago. Un giorno in cui si impara la storia, in un luogo sacro, a memoria delle tante (troppe) vittime della Prima Guerra Mondiale.

Sacrario Militare di Asiago
Sacrario Militare di Asiago

5ª cosa da fare ad Asiago

L’orienteering è uno sport che si pratica all’aria aperta, a costante contatto con la natura, facendo utilizzo di mappe, bussole e gps. L’obiettivo di un percorso di orienteering consiste nel raggiungere dei punti di controllo detti “lanterne” (color bianco-arancio)  secondo una precisa successione di punti segnati su una carta topografica. Questo sport si può praticare camminando, correndo, sciando o pedalando. Oltre ad affinare la logica di orientamento, questo sport “naturale” consente di scoprire le bellezze del territorio sul quale viene praticato.

Orienteering Asiago
Orienteering Asiago

6ª cosa da fare ad Asiago 

Ultima ma non ultima ecco la sesta attività che vi consiglio di fare ad Asiago in autunno. Il Foliage. Per tutti coloro che conoscono questo fenomeno, ma che non sanno che si chiama così, Il Foliage è un evento naturale ampiamente conosciuto. Di cosa stiamo parlando? Del cambiamento del colore delle foglie degli alberi che da verdi diventano gialle, poi arancioni, rosse e marroni. Si tratta di un fenomeno tipico della stagione autunnale che dà vita a panorami spettacolari.

foliage asiago


INFOPOINT

Dotato della connessione Wi-Fi gratuita nell’intera struttura, l’Hotel Croce Bianca occupa un palazzo d’epoca in stile Liberty nel centro di Asiago, a 2 minuti a piedi dalla Cattedrale di San Matteo.

Le camere presentano il riscaldamento, una TV e un bagno privato con vasca o doccia, bidet e set di cortesia, oltre ad un frigo e cassaforte.

Al mattino vi attende il buffet per la colazione allestito nell’apposita sala con caffè o cappuccino preparati al momento e prodotti da forno dolci. Le pietanze salate sono servite su richiesta. Il ristorante alla carta propone piatti tipici del Veneto.

Il Croce Bianca Hotel si trova a 15 minuti d’auto dalle piste sciistiche delle Melette.


TRAVEL EXPERIENCE SUPPLIED

BLAMCHE HOTEL

SALONI MORINA


Grazie di essere rimasti qui con me, avete ancora 2 minuti? lasciatevi inspirare dalla nostra sezione viaggi cliccando su LUXURY CARNET DE VOYAGE 

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Please answer to question to prove that you\'re not a bot * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.