728 X 90

PRUNENT IL VINO DELLE CANTINE GARRONE OIRA

By Maria Teresa Calce — gennaio 30, 2015

Prunent: La passione per la materia prima di altissima qualità, l’invito di Azzurra Pedroli donna passionaria e vulcanica, nonchè vicepresidente del Consorzio Ossola Laghi e Monti – e la voglia di conoscere in che modo e da chi viene realizzato un prodotto, mi ha portata in Val d’Ossola, la valle più a nord del Piemonte; scavata tra le imponenti montagne dal fiume Toce,più precisamente ad Oira, dove devo ancora capire se il tempo si è fermato oppure ha accelerato a tal punto da prevedere e anticipare il futuro.

il prunent delle cantine Garrone Oira1

Il vino Prunent delle cantine Garrone a Oira

Nelle Cantine Garrone ho assaggiato il vino e ascoltato la storia della Val d’Ossola e i ricordi di Mario Garrone produttore di vino nella sua azienda Cà d’Maté(casa di Matteo)una casa del 1500 che ospita anche un grazioso Bed&Breakfast, dove è possibile soggiornare, visitare la Valle conosciuta anche con il nome de “il giardino dell’Ossola” e fare il formaggio.

IL PRUNET DELLE CANTINE GARRONE OIRA 3

il prunent delle cantine Garrone Oira2

IL PRUNET DELLE CANTINE GARRONE OIRA 11

Sarà stata la passione e la serenità delle parole di Mario, proprietario ed enologo di casa Garrone a farmi pensare che la vera rivoluzione di cui abbiamo bisogno e rimettere al centro dell’operare umano il valore del saper fare e della manualità, di riconsiderare il valore del tempo, dell’attesa come parte significativa del susseguirsi dei pieni e dei vuoti del tempo come ciclicità che rigenera, di rivalutare il silenzio, gli odori e il gusto di vino, frutto di vigne centenarie.

IL PRUNET DELLE CANTINE GARRONE OIRA 5

IL PRUNET DELLE CANTINE GARRONE OIRA 6

IL PRUNET DELLE CANTINE GARRONE OIRA 8

Le antiche cantine a volta rimangono naturalmente in condizioni di temperatura e umidità ottimali all’affinamento dei vini. E’ qui che Prünent, Cà d’Matè e Tarlap invecchiano in barriques e ovaline di rovere francese, affinchè raggiungano la maturazione necessaria alla perfetta espressione delle caratteristiche organolettiche ma soprattutto dei profumi tipici dei vini dell’Ossola.

IL PRUNET DELLE CANTINE GARRONE OIRA 10

IL PRUNET DELLE CANTINE GARRONE OIRA 7

IL PRUNET DELLE CANTINE GARRONE OIRA 2

In ogni singola bottiglia delle Cantine Garrone, che nel 2009 ha ottenuto il marchi di Denominazione d’Origine, c’è la tradizione del vino ossolano, concepito con le migliori uve raccolte da una sessantina di viticoltori, piccoli e piccolissimi, aderenti all’Associazione Produttori Agricoli Ossolani.

IL PRUNET DELLE CANTINE GARRONE OIRA 9

IL PRUNET DELLE CANTINE GARRONE OIRA 15

Foto 3966La sola passione spinge un manipolo di tenaci contadini a faticare in piccoli vigneti inerbiti che si arrampicano su impervi terreni montani, il microclima dettato dalle montagne e mitigato dal vicino lago è l’ideale per la viticoltura, la maturazione lenta; lo sbalzo termico tra il giorno e la notte (tipico degli ambienti montani) regalano infatti ai vini profumi ed aromi straordinari.

IL PRUNET DELLE CANTINE GARRONE OIRA 4

IL PRUNET DELLE CANTINE GARRONE OIRA 16

Una passione pluricentenaria, riscoperta anche da giovani agricoltori, che permette la produzione di vini pregiati nei quali si ritrova il rispetto per la natura appartenente a tempi lontani. I vitigni sorgono su piccoli appezzamenti terrazzati, per la maggior parte coltivati nella tradizionale “Toppia” (pergola) sostenuta da antiche colonne di sasso.

Foto 4007

Foto 4004

L’inaccessibilità e le piccole dimensioni dei vigneti rendono necessaria una lavorazione totalmente manuale, priva di fertilizzanti chimici e con trattamenti fitosanitari ridotti al minimo; le rese sono quindi molto basse, intorno ai 60 q.li per ettaro, ma è preservata l’integrità della pianta e del terreno.

IL PRUNET DELLE CANTINE GARRONE OIRA 12

FotorCreated

IL PRUNET DELLE CANTINE GARRONE OIRA20

A Oira ho potuto visitare anche la Latteria Turnaria lì dal 1897 e le cantine di affinamento dell’ossolano di Crodo, dove questo formaggio, viene decisamente coccolato.

IL PRUNET DELLE CANTINE GARRONE OIRA 18

IL PRUNET DELLE CANTINE GARRONE OIRA 21

IL PRUNET DELLE CANTINE GARRONE OIRA 19

il prunent delle cantine garrone Oira,il prunent delle cantine garrone Oira, il prunent delle cantine garrone Oira,il prunent delle cantine garrone Oira,

Oira è stata coinvolta in un progetto di recupero voluto dalla Asociazione Canova che ha come scopo principale il recupero e la valorizzazione dell’architettura rurale in pietra.

Se volete conoscere più da vicino l’Associazione Canova e i suoi progetti

cliccate QUI

Se volete prenotare un Week-end presso il B&B Ca d’Maté e conoscere le Cantine Garrone, degustare i vini, visitare Oira e fare il formaggio

cliccate QUI

 

HEY YOU…Do you speak English? Do you

want this recipe to be translated? Leave a comment

or write me in your contacts and you will be

satisfied

 

 

 

 

 

 

(3) Readers Comments

  1. Michela
    Reply →
    30/01/2015 at 6:41 PM

    Queste foto sono meravigliose, sembrano una finestra su questo paesino delizioso. Complimenti

  2. wanna
    Reply →
    26/02/2015 at 11:00 AM

    sono stata tante volte nell'Ossola da bambina, ma non ho mai visitato Oira, quest'anno volevo portarci mio marito e farò un salto in quest'azienda, voglio fare il formaggio! grazie per la dritta, le foto e le info...preziosissime!

    • Marsia
      Marsia
      Reply →
      26/02/2015 at 11:19 AM

      Io sto scoprendo l'Ossola e il Verbano e devo dire che è spettacolare e affascinante, soprattutto nel suo aspetto rurale. Grazie per i complimenti

Leave A Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Search

IN COLLABORAZIONE CON

    My Secret Room Social

I POST DI FACEBOOK DI MSR

IL MIO TWITTER