TRASCORRERE CAPODANNO A NAPOLI

capodanno a napoli

Non ricordo benissimo il mio ultimo capodanno a Napoli, forse perchè i miei ricordi sono la summa di più capodanni. Certo è che è e resta una festa molto allegra. Come da tradizione si cena in famiglia (guai parlare di ristoranti! per carità) poi ci si tira a lucido e si esce. Che sia a casa di amici o in discoteca, ci si deve divertire, e spesso è quello che succede! Napoli è una grande città e come tutte le grandi città, offre molto. Un classico dei classici è il Capodanno in piazza Plebiscito – Piazza Plebiscito ospita, come da tradizione, il concertone di fine anno, con tanti big della musica. Finiti i concerti, non mancano gli spettacolari fuochi d’artificio che, come di consueto, illuminavano e illuminano tutt’ora il lungomare, da Castel dell’Ovo fino alla zona collinare di Posillipo. Tutto è festa, colore e folklore. Se doveste decidere di trascorrere le festività a Napoli, vi consiglio vivamente di approfittare e di visitare San Gregorio Armeno, non potete perdervelo assolutamente. Questa via vede la presenza dei più grandi artigiani creatori dei presepi tradizionali, quest’anno impazzavano Matteo Renzi e Papa Francesco, Donald Trump e Hillary Clinton, Sergio Mattarella e Fidel Castro.

Le feste possono essere l’occasione per visitare questa meravigliosa città, che si presenta in quei giorni in una veste particolarmente attraente. Sparpagliati per la città è possibile visitare chiese e chiostri splendidi che ospitano antichissimi presepi (tradizione antica e ancor oggi sentitissima non solo in città, ma in tutta la Campania) quindi non solo nella zona di San Gregorio Armeno.

Il Capodanno a Napoli me lo ha fatto venire in mente questo video che mi ha girato mio fratello! mi sono divertita a vedere Salvatore Esposito, attore di Gomorra che scorrazza per le vie della città evitando palloncini pieni d’acqua! …ho riso perchè era una cosa che mi piaceva tanto fare da ragazzina!

 

Buzzoole

1 Comment

Leave a Reply

Your email address will not be published.