Tè bianco di Natale N° 2 ( Joyeux Noël )

Tè bianco di Natale N° 2 Joyeaux Noël: ovvero ti regalo l’oblio, perche il tè si beve per dimenticare i rumori del mondo.

Tè bianco di Natale N° 2 (Joyeux Noël)

Il tè è e resta una bevanda contemplativa. La svolta nel cosumo del tè si ebbe nel 1706 con Thomas Twinings (questo cognome vi dice qualcosa?) che iniziò a vendere tè alla ricca clientela londinese nei locali che aveva acquistato nello Strand – questo fu il primo negozio* al mondo a vendere tè -. Inizialmente il negozio divenne noto come il “Golden Lion” poiché, non esistendo ancora la numerazione stradale, Twinings decise di contrassegnarlo con il simbolo di un leone d’oro, divenuto poi emblema di Twinings nel mondo.

In poco tempo le donne divennero accanite bevitrici di tè, e, secondo la tradizione, fu proprio una donna (come volevasi dimostrare), tale Duchessa di Bedfort, ad inaugurare quello che sarebbe diventato un rituale alla moda, meglio conosciuto come “l’afternoon tea”: il tè pomeridiano delle signore.
In epoca vittoriana il tè delle signore era diventato un’occasione unica per intrattenere relazioni sociali: le donne cominciarono a farsi visita vicendevolmente per sorseggiare tè e mangiare sandwiches, toast e pasticcini.  Era ed è compito della padrona di casa o eventualmente della figlia, servire il tè nel modo più raffinato possibile con servizi da tè della più fine porcellana. Un rituale al quale, una volta abituatisi, diventa difficile rinurciarvi.

Tè bianco di Natale N° 2 (Joyeux Noël)

Ed eccolo qui il mio secondo tè (QUI il primo) questo bianco è elegante, chic, delicato ed estremanente profumato. Mi sono divertita un mondo a crearlo. A base di Tè Nero e tè Bianco, petali di violette essiccate, albicocche essiccate e melannurca allo champagne.

Tè bianco di Natale N° 2 (Joyeux Noël)

ingredienti per un vasetto di tè Bianco di Natale

Tè bianco di Natale N°2: ingredienti

 Champagne

200 ml

tè Bianco

30 gr

tè Nero

20 gr

Violette edibili (non trattate)

6

Albicocche essiccate

5

Melannurca IGP

2

meringhette

a piacere

Prepariamo insieme un regalo alternativo, il tè Bianco di Natale …volete?

Lavate e tamponate le violette edibili e lasciatele essiccare su un termosifone, una volta essiccate sminuzzatele e tenetele da parte. Lavate, togliete il torsolo e affettate con una mandolina le melannurca, avendo cura di lasciarvi la buccia e immergetele nello champagne per circa 2 giorni.  Trascorsi questi, estraete le bucce e mettete le vostre fettine di mele a gocciolare su una gratella e   poi su un termosifone ad essiccare, e una volta che le bucce saranno asciutte tagliatele in pezzi più piccoli. Grattuggiate le albicocche fino a renderle piccolissime. Unite al tè bianco e al tè nero le violette essiccate e sminuzzate, le albicocche rese granella, le scorzette di mele allo champagne e ad una manciata di meringhette –  che troverete facilmente sugli scaffali dei supermercati nel reparto dolci e decorazioni per torte.

Mettete quanto ottenuto in un vasetto specifico per tè o in un vasetto in vetro. Chiudete il vasetto con del nastro a tema natalizio, e aggiungeteci un cartoncino con una dedica scritta a mano, un pensiero semplice, un augurio sincero. Vedrete che il vostro tè bianco di Natale sarà molto apprezzato, d’altra parte anche questo lo avete preparato voi.

Un caldo abbraccio

Marsia

 

*Se visitate Londra fate un salto a The Strand Il negozio è aperto dal lunedì al venerdì, dalle 9.30 alle 19.30; il sabato dalle 10.00 alle 17.00; la domenica dalle 10.30 alle 16.30. Nel retro è stato inoltre allestito un Museo dedicato alla storia di Twinings, con esemplari unici di antiche confezioni di tè Twinings, cimeli originali della storia del tè e delle storia dell’azienda.
– 216 The Strand, London – Fermata della metropolitana più vicina: Temple.
Il negozio si trova a circa 10 minuti da Charing Cross.

 

Le tazze che ho usato per gustare il mio tè bianco di Natale sono di TOGNANAPORCELLANE 
4 Comments
  1. Oddio che foto meravigliose!…sono da sogno! Mi piace sempre leggere i tuoi post e sono diventata una “tea girl addicted” dopo aver fatto il tè n°1 mi cimenterò anche a preparare questo…ma le mele annurche non le trovo 😮 che faccio?

Leave a Reply

Your email address will not be published.