PANE ALLA ZUCCA ( impasto metodo Bonci )

Pane alla zucca. Il Web impazza di immagini legate a questo pane dal profumo e l’aspetto di una zucca. Pinterest e Intagram ne sono praticamente invasi. Io ne sono stata attratta per davvero solo dopo averlo visto preparare dal romano Gabriele Bonci chiamato anche il Re della pizza–  ospite della Clerici. Lui lo prepara cospargendolo di semi di papavero e si serve di esso in modo creativo usandolo come “contenitore” per minestra. Vabbè io ho voluto prepararlo perchè i lievitati mi piacciono da impazzire, la zucca pure, qui c’erano entrambi; per cui se avete anche voi voglia di profumare la casa della fragranza più buona del mondo, quella del pane caldo, che aspettate….mani in pasta!

PANE ALLA ZUCCA (Bonci Style) 1_ my secret room blog_ Maria Teresa Calce

PANE ALLA ZUCCA (Bonci Style) 2_ my secret room blog_ Maria Teresa Calce

Ingredienti per 3 pagnotte medie da 200 gr cad. e 1 grande da 600 gr 

 farina 0

800 gr

farina manitoba

200 gr

zucca mantovana

700 gr (acquistate una zucca di circa 1 Kg)

olio EVO

2 cucchiai

lievito di birra fresco

1 panetto da 25 gr

sale

15 gr

 salvia

6/7 foglie

per decorare 

rametti

attrezzi utili

Planetaria (per me KitchenAid); padella; spago da cucina; cucchiaio di legno; mixer ad immersione; pennello da cucina; scodella; forno

Se anche voi avete tutto per preparare il pane alla zucca io partirei con la preparazione….

  1. Immergete lo spago in una scodella con dell’olio. Lavate e tagliate la zucca a cubetti, fatela cuocere per circa 15 minuti in una padella con olio, sale e salvia.  Non è necessario aggiungere l’acqua, la zucca ne è già ricca di suo. Premunitevi di copire la padella con un coperchio. Trascorsi 1o minuti mescolate la zucca con un cucchiaio in legno. Una volta che la vostra zucca risulta essere cotta  riducetela in purea con il mixer ad immersione. Lasciate intiepidire.
  2. Mescolate la farina setacciata con il lievito di birra sbriciolato e la purea di zucca. Se usate una planetaria montate il gancio, in alternativa potete usare un sbattitore o olio di gomito… nel primo caso impastate per circa 7/10 minuti o fino a quando l’impasto non si stacchi del tutto dalle pareti della ciotola, formando un panetto di impasto liscio ed omogeneo. Ponete l’impasto ottenuto su una spianatoia e lavoratelo con la tecnica del folding che spiego QUI. Dopodichè lasciate lievitare l’impasto in una ciotola leggermente unta e coperta con della pellicola alimentare in forno spento con la luce accesa, dovrà raddoppiare il suo volume, ci vorranno indicativamente 4 ore o più.
  3. Quando l’impasto sarà sufficentemente lievitato è il momento di formare le pagnotte di pane, con queste dosi potete formare 3 pagnotte da circa 200 g l’una e 1 pagnotta da 600 gr. Per dare alle pagnotte la simpatica forma di zucca usate dello spago da cucina con cui farete 4 intrecci, mi raccomando non tirate troppo lo spago le vostre pagnotte dovranno lievitare ancora, dategli spazio! – Aver oliato lo spago da cucina prima di fare le legature, impedirà a quest’ultimo di attaccarsi all’impasto rendendo più facile, una volta tagliate le giunture, staccarlo – per così ottenere 8 spicchi grosso modo delle stesse dimensioni.
  4. Adagiate le pagnotte sulla teglia coperta da carta forno, spennellatele con dell’olio EVO e fate lievitare ulteriormente per circa 1 ora coperto con un canovaccio. Prima di infornare mettete al centro delle pagnotte un rametto avendone cura di lavarlo bene – io ho usato quello delle orchidee -.
  5. Mettete sul fondo del forno una vaschetta con dell’acqua, questa operazione darà la giusta umidità durante la cottura facendo sviluppare il vapore necessario per un perfetto risultato. L’ho già sperimentantato QUI, nella ricetta della CHALLAH. Cuocete il pane alla zucca in forno caldo e statico a 200°C per 10 minuti poi abbassate la temperatura a 180°C e procedete la cottura per altri 25 minuti circa. Se fate una sola infornata a questo punto estraete dal forno le pagnotte piccole e continuate la cottura per ulteriori 10 minuti per terminare la cottura della pagnotta da 600 gr.  Vi consiglio comunque di controllare il colore del vostro pane, deve assume quel bel colore dorato che caratterizza il pane. Sfornate il vostro pane alla zucca e tagliate il filo,  adesso noterete l’utilità di averlo oliato!
  6. Lasciate raffreddare del tutto il vostro pane alla zucca su di una gratella prima di gustarlo, sarà ottimo se gustato con zuppe a base di legumi, salumi e formaggi stagionati.

PANE ALLA ZUCCA (Bonci Style) 3_ my secret room blog_ Maria Teresa Calce

Appunti di cucina

conservate il pane alla zucca per non più di 2/3 giorni avvolto in uno straccio da cucina e inserito in un sacchetto di plastica per alimenti

Un caldo Abbraccio

Marsia

14 Comments
  1. La meravigliosità di questa foto…ne vogliamo parlare? bellissimo questo pane, se solo Luca amasse la zucca! ti abrraccio

  2. Non vedo l’ora che sia sabato per andare a fare la spesa. E non vedo l’ora che sia domenica mattina per inondare la cucina del profumo di questo pane.

  3. Tesoro che meraviglia questo lievitato! ho fatto la brioche…è venuta benissimo al primo colpo 😉 grazie mille. baci Paola

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Please answer to question to prove that you\'re not a bot * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.