TORRONE DEI MORTI E LE PASSEGGIATE IN VIA TOLEDO

Torrone dei morti:la leggenda vuole che la forma e il colore dei torroni ricordino proprio le sagome delle bare, dei classici “tavùti”. Aldilà del folkloristico significato, questo è un tipico dolce della tradizione napoletana. In genere quello che si gusta in questi giorni è un torrone morbido a base di cacao, alcuni arricchiti di frutta secca come nocciole, mandorle, pistacchi o cioccolato fondente, crema di pistacchio o interamente al cioccolato bianco. In questi giorni nella mia città natale, Napoli è tradizione acquistare questo torrone che viene anche detto appunto “torrone dei morti”. Nella mia infanzia, dove ho vissuto con i miei genitori in centro a Napoli ho potuto conoscere le prelibatezze e molti dei Maestri cioccolatieri, uno era e resta il mio preferito: la premiata cioccolateria GAY-ODIN in via Toledo, di proprietà della famiglia di un caro amico, Massimo. E’ lì che io con il mio papà compravamo il torrone da portare a mamma. La Gay-Odin è un’antica azienda che ha radici profonde nella tradizione dolciaria napoletana. Adesso che vivo nel nord italia da tantissimi anni mi mancano i colori e i sapori dei torroni esposti nel suo negozio e allora eccomi ancora una volta a preparare un ricordo….

torrone dei morti

 

Ingredienti necessari per due piccoli stampi

tavoletta di ottimo cioccolato fondente al 70%

200 gr

tavoletta di ottimo cioccolato bianco

400 gr

crema spalmabile a base di nocciola – del tipo Nutella

400 gr

nocciole intere pelate

300 gr

Utensili utili

Stampi in carta da plumcake cm 16X9X5

pentolino

padellina antiaderente

2 boule

cucchiaio di silicone

Se avete tutto possiamo procedere a preparare questo torrone dei morti facile facile…..

Iniziate con lo sciogliere ¾ del cioccolato fondente a bagnomaria senza superare i 40°C (foto 1) quando sarà completamente sciolto unitevi il cioccolato rimanente tagliato in pezzi piccoli e mescolate fino al completo scioglimento di questi ultimi. 

Versate una parte del cioccolato fuso nello stampo da plumcake (foto 2) – oltre a quello di carta da plumcake ed alluminio usa e getta potete usare anche gli stampi in silicone – e roteatelo fino a quando tutte le pareti saranno ricoperte di cioccolato in ogni spazio, capovolgete lo stampo su di un piatto e mettete in freezer a solidificare. Trascorsi 10 minuti riprendete il vostro stampo e ripetete la stessa operazione con il cioccolato fuso rimanente; rimettete lo stampo in frigo sempre capovolto.

Tagliate le nocciole a metà e fatele tostare in una padella antiaderente, così da far sprigionare gli olii essenziali ed esaltarne il sapore; tenete da parte. Sciogliete anche il cioccolato bianco a bagnomaria (foto 3) come avete fatto in precedenza per il cioccolato fondente.

Quando il cioccolato bianco sarà completamente fuso, unitevi la crema spalmabile alle nocciole (foto 4) e in seguito le nocciole tostate (foto 5), amalgamate il tutto. Versate il composto ottenuto all’interno dello stampo (foto 6), livellate bene con un cucchiaio di silicone e mettete – in frigo questa volta – a rassodare per circa 6 ore.

torrone dei morti

Sformate il vostro torrone dei morti morbido. Se ci sono sbavature dei cioccolato, limatele via. Scollate i 4 lati e capovolgete su di un piatto da portata. Servite il vostro torrone dei morti …in piccole dosi.

…la dritta

Il torrone dei morti si conserva in frigorifero fino a 15 giorni, basta metterlo in un contenitore a chiusura ermetica.

un dolce abbraccio

                                                     MarsiaIl torrone dei morti mobido al cioccolato, Il torrone dei morti mobido al cioccolato, Il torrone dei morti mobido al cioccolato, Il torrone dei morti mobido al cioccolato, Il torrone dei morti mobido al cioccolato

4 Comments
    1. Che bello far parte dei tuoi dolci ricordi . La tradizione del torrone dei morti oggi deve lottare con quella di Halloween proveniente oltre oceano , ma mio modesto parere non c’è confronto. Comunque ti faccio i miei complimenti sia per la ricetta che per l’esecuzione . Dalla foto il risultato sembra davvero delizioso. Brava !

      1. Ecco quello che ritengo un vero onore. Avere i complimenti del proprietario della storica e prestigiosa cioccolateria GAY-ODIN a Napoli. Il torrone che ho preparato è buono, ma è nulla a confronto del tuo cioccolato al quale sono legati moltissimi dei miei più cari ricordi che si intrecciano con il mio papà che non c’è più. e comunque Halloween non piace nemmeno a me ;D ti barraccio forte

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Please answer to question to prove that you\'re not a bot * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.