FABBRI AMELIE, UN VASO PER IL MONDO

 

Qualche settimana fa vi parlavo QUI di come è nata una nuova collaborazione con la storica azienda Fabbri. L’idea iniziale era quella di girare il mondo e fotografare il vaso Fabbri nelle città e nei luoghi a me cari per raccontare, attraverso un fermo immagine, quel pezzo d’Italia che dal 1905 continua a conquistare palati in tutto il mondo. E’ evidente che l’idea del vaso che ho chiamato #FabbriAmelie deve essere piaciuta proprio a tanti perchè sono in molti quelli che vogliono condividere la loro passione per i viaggi, il made in italy e il “Vaso”, storico simbolo dell’azienda bolognese. E allora perchè non dare a tutti questa possibilità? Forza fotografate #perVasodallavventura” nei vostri luoghi del cuore. In fondo chi di noi non ha un Vaso Fabbri nella propria dispensa?

Non è fondamentale che il vostro Vaso viaggi all’estero, vanno benissimo anche le foto che lo ritraggono nella vostra quotidianità, a casa o in angoli della vostra città che amate e che volete condividere con noi.

Fotografate e raccontatemi attraverso le immagini i viaggi e gli usi e i riusi dei vostri vasi inviandomi le vostre foto, saranno pubblicate* sul blog mysecretroom.

Scrivetemi all’indirizzo mail info@mysecretroom.it  non dimenticate di inserire il vostro nome, dove è stata scattata la foto e un breve pensiero!

segui il viaggio di perVaso dall’avventura sulla pagina instagram @mysecretroom_it, pubblica le tue immagini usando questi hashtag:

#fabbriamelie #mysecretroomblog #mysecretfabbri #pervasodallavventura #fabbriaroundworld #fabbrineverstop #madeinitalynelmondo #amarenefabbri #fabbri1905

vi aspetto numerosi sul FABBRI AMELIE WALL!

*prima di inviare le immagini leggi qui- I diritti d’autore e la proprietà intellettuale delle foto inviate restano di esclusiva proprietà del lettore, che si assume la completa responsabilità del contenuto sollevando il blog da ogni obbligo. Le dichiarazioni mendaci saranno denunciate alle autorità competenti e quindi perseguite dalla legge, conseguentemente le immagini saranno cancellate dal blog. I partecipanti autorizzano questo blog a pubblicare le immagini pervenute, e ritenute idonee (non saranno prese in considerazioni fotografie che possano ledere l’immagine dell’azienda Fabbri, di questo o altro blog; che possano ledere il decoro o la reputazione delle persone ritratte o che contengano simboli religiosi, politici o scattate all’interno di luoghi di culto, questo blog si prenderà cura per la realizzazione di una raccolta di immagini senza scopo di lucro e in modo del tutto gratuito con i tempi e le modalità scelte dall’amministratore del blog e a suo insindacabile giudizio. Nessun percepirà compensi, questa è solo una raccolta di fotografie inviate da persone che vogliono condividere immagini legate ad una azienda simbolo del made in italy nel mondo.

La pubblicazione delle immagini comporta l’accettazione del presente regolamento, ogni mail che accompagnerà la foto dovrà essere corredata di autorizzazione alla divulgazione scrivendo: Autorizzo alla diffusione della mia immagine in base alla L. 675/1996, in seguito confermato dal vigente D. Lgs. 196/2003 (“Codice in materia di protezione dei dati personali”) la mancanza di questa formula pena la pubblicazione delle immagini.

Per inviare le foto e/o ricevere ulteriori informazioni scrivere a: info@mysecretroom.it

 

FOTOGRAFA IL VASO FABBRI E UNISCITI ALLA COMMUNITY!

fabbri Amelie _mysecretroomblog
Il ponte degli Scalzi a Venezia è, assieme al Ponte di Rialto, al Ponte dell’Accademia e al Ponte della Costituzione, uno dei quattro ponti che attraversano il Canal Grande.
Olympìa) è l'antica città greca, sede dell'amministrazione e dello svolgimento dei giochi "olimpici" ma anche luogo di culto di grande importanza, come testimoniano i resti di antichi templi, teatri, monumenti e statue, venuti alla luce dopo gli scavi effettuati nella zona dove la città originariamente sorgeva.
Olympìa) è l’antica città greca, sede dell’amministrazione e dello svolgimento dei giochi “olimpici” ma anche luogo di culto di grande importanza, come testimoniano i resti di antichi templi, teatri, monumenti e statue, venuti alla luce dopo gli scavi effettuati nella zona dove la città originariamente sorgeva.
La Sultanahmet camii o Sultan Ahmet camii (da leggere giàmii), è una delle più importanti moschee di Istanbul. Universalmente è conosciuta come la Moschea Blu. Il suo nome deriva dalle 21.043 piastrelle di ceramica turchese inserite nelle pareti e nella cupola. È infatti il turchese il colore dominante nel tempio. Pareti, colonne e archi sono ricoperti dalle maioliche di İznik (l'antica Nicea), decorato in toni che vanno dal blu al verde.
La Sultanahmet camii o Sultan Ahmet camii (da leggere giàmii), è una delle più importanti moschee di Istanbul. Universalmente è conosciuta come la Moschea Blu. Il suo nome deriva dalle 21.043 piastrelle di ceramica turchese inserite nelle pareti e nella cupola. È infatti il turchese il colore dominante nel tempio. Pareti, colonne e archi sono ricoperti dalle maioliche di İznik (l’antica Nicea), decorato in toni che vanno dal blu al verde.
Calamotta (in croato: Koločep) è un'isola della Croazia, nell'arcipelago delle isole Elafiti, situata di fronte alla costa dalmata, a nord-ovest di Ragusa e separata dalla terraferma dal canale di Calamotta.
Calamotta (in croato: Koločep) è un’isola della Croazia, nell’arcipelago delle isole Elafiti, situata di fronte alla costa dalmata, a nord-ovest di Ragusa e separata dalla terraferma dal canale di Calamotta.
Dubrovnik, in italiano anche Ragusa di Dalmazia e Ragusi, in dalmatico e tedesco Ragusa o Raugia) è una città della Croazia meridionale situata lungo la costa della Dalmazia. La città, che ha lungamente mantenuto la sua indipendenza, vanta un centro storico di particolare bellezza che figura nell'elenco dei Patrimoni dell'Umanità dell'UNESCO e che le è valso il soprannome di "perla dell'Adriatico".
Dubrovnik, in italiano anche Ragusa di Dalmazia e Ragusi, in dalmatico e tedesco Ragusa o Raugia) è una città della Croazia meridionale situata lungo la costa della Dalmazia. La città, che ha lungamente mantenuto la sua indipendenza, vanta un centro storico di particolare bellezza che figura nell’elenco dei Patrimoni dell’Umanità dell’UNESCO e che le è valso il soprannome di “perla dell’Adriatico”.
Per onestà intellettuale. Onestà libera dal contesto, per rispetto e coerenza al di là di situazioni e persone. Per fedeltà, per principio.
Per onestà intellettuale. Onestà libera dal contesto, per rispetto e coerenza al di là di situazioni e persone. Per fedeltà, per principio.
Fotografia di Adriana Grimaldi - © tutti i diritti riservati
Fotografia di Adriana Grimaldi – © tutti i diritti riservati
Pedro Garcia Aeroflair - Mabella
Fotografia di Pedro Garcia- © tutti i diritti riservati
Tokio
Fotografia di Archivio Fabbri- © tutti i diritti riservati
Pedro Garcia Aeroflair - Gibralter
Fotografia di Pedro Garcia- © tutti i diritti riservati
volubilis_Nabil
Fotografia di Nabil Fadjli- © tutti i diritti riservati

 

 

16 Comments
  1. Ciao Maria Teresa, che bella iniziativa! adoro le Amarene Fabbri e ho 2 vasetti, uno era addirittura di mia madre! ti invio la foto! trovo questa idea geniale, possono aderire tutti e può girare il mondo. Le immagini arrivano dove si fermano le parole e le incomprensioni linguistiche. Brava

    1. Simona hai colto in pieno lo spirito dell’iniziativa, abbattere le barriere linguistiche comunicando attraverso le immagini. Anch’io ho due vasetti di mia madre. Fabbri ha creato un prodotto che è divenuto il “fil rouge” di intere generazioni! manda le tue foto, le aspetto. Baci

  2. Che belle foto!…che luoghi incantevoli, che bella idea. Ho sorriso quando ho letto “In fondo chi di noi non ha un Vaso Fabbri nella propria dispensa?” è vero! ne ho uno che ho comprato per fare un dolce e ogni tanto mi faccio una coccola mangiandone una…Ti mando le mie foto, il vasetto in giro per la gran Milan. Baci e complimenti ancora per l’iniziativa.

  3. Ho visto il tweet e ho deciso di leggere il post. Idea davvero carina questa, soprattutto perché non ha scopi di lucro, conosco blogger che si venderebbero anche l’anima…belle foto!

  4. I vasetti Fabbri hanno accompagnato intere generazioni e resteranno per sempre nei ricordi degli italiani che si siedono a tavola. Bellissima iniziativa, mi complimento.

  5. Che posti meravigliosi!! fanno venir voglia di partire. Anch’io sai ho un vasetto, hai ragione, tutti gli italiani ne hanno uno. Brava te e grandi quelli di Fabbri!

    1. Sono luoghi incantevoli e tutti carichi di fascino. Ho ricevuto la tua foto, la carico il prima possibile! ti abbraccio

  6. ragazza mi sorprendi sempre più. L’amore che provi per il tuo paese è da premio! io che ti conosco da anni so quanto tieni a difendere il made in italy…Mai pensato alla politica?

    1. Vero e innegabile. L’amore per il made in italy è una mania per me e quando vedo aziende che lottano e amano questo paese mi si riempie il cuore. Politica? ci penserò! saluta tua moglie per me.

    1. Mi spiace che pensi questo Giulia, le foto le ho scattate tutte io con la mia reflex, ma lo prendo come un complimento, vuol dire che le foto sono tanto belle da sembrar finte. In ogni caso potrai notare da sola che al vaso in quelle foto manca un pezzo, se non l’avessi fatto avresti visto la mano. Mi hai illuminata. Ti invito a visitare il blog domani mattina, posterò le stesse foto non tagliate. Che sia chiaro non mi sto giustificando è solo per correttezza nei tuoi confronti e di tutti gli altri lettori. Sono tutte tappe della mia crociera. A presto

    1. Gent.mo Signore,
      le foto originali le trova in coda alle altre, spero di aver soddisfatto le sue voglie e quelle della Sig.ra Giulia. Mi lasci dare sfogo alla mia curiosità, credeva di avere davanti a sé una persona disonesta o è un passione per le mani la sua?

  7. è proprio vero che la cattiveria sta negli occhi di chi guarda! Complimenti, la tua correttezza è disarmante. Non dovevi necessariamente dare spiegazioni, ma lo hai fatto comunque. Brava, ti seguo e ti seguirò con più interesse ancora.

Leave a Reply

Your email address will not be published.