DI TARTE ALLE PESCHE E DI NUOVE COLLABORAZIONI, BENVENUTO KENWOOD

Di sicuro è questa la stagione in cui sbizzarrirsi con le preparazioni a base di frutta. Questa tarte alle pesche è la riprova che è possibile concedersi un dolce senza sentirsi troppo in colpa! Con una base priva di uova e una farcitura di sola frutta, state sicure che gustandola non metterete a repentaglio la prova costume.

Dopo tanto riflettere è con questa tarte alle pesche che ho deciso di inaugurare la mia nuova collaborazione con Kenwood e di farvi conoscere il mio Cooking chef KM098 che mi aiuterà a preparare tutte le ricettine che ho in mente per voi.

DI TARTE ALLE PESCHE E DI NUOVA COLLABORAZIONI, BENVENUTO KENWOOD

Anche se non credo che il marchio Kenwood abbia bisogno di essere presentato,  vi invito a conoscere meglio la nuova gamma di prodotti e accessori e cosa è possibile prepararare con il loro aiuto. Se siete curiosi almeno la metà di quanto lo sono io, venite a scoprire cos’è il Kenwoodclub navigate tra le sue pagina, scoprite a mia pagina personale e le ricette in essa contenute, entrate nella community e per voi ci sarà alta scuola di cucina, una esclusiva rivista online, ricette nuove e tradizionali, e novità dal mondo Kenwood, Vi ritroverete ad amare questo portale che, costantemente si arricchisce di contenuti, tutti a vostra disposizione e a portata di un click!

 

TIP: per presentare delle tarte o crostate (che dir si voglia) a base frutta, è consigliabile utilizzare la pasta brisée che a differenza della pasta frolla è meno friabile e sostiene perfettamente i ripieni spugnosi.

ingredienti per 6

125 g di burro a pezzetti + un po

250 g di farina debole

1 cucchiaino di sale

40 g di zucchero semolato

12,5 cl di acqua fredda

per la farcitura

50 g di pangrattato fine

500 g di pesche noci

4 cucchiai di zucchero di canna

mezzo cucchiaino di cannella

attrezzatura utile

planetaria (per me Kenwood cooking chef); stampo per crostata con fondo amovibile, coltello spelucchino, boule

prepariamo la tarte alle pesche

1

Disponete il burro, la farina, il sale e lo zucchero semolato nella ciotola a due manici del Kenwood, montate la frusta a K e mescolate. Lavorate accuratamente fino ad ottenere una pasta abbastanza fine. Aggiungete di seguito l’acqua fredda (inseritela pco per volta, non tutta insieme. L’assorbenza di quest’ultima dipende molto dal tipo di farina e dalla stagione) sempre mescolando.

DI TARTE ALLE PESCHE E DI NUOVA COLLABORAZIONI, BENVENUTO KENWOOD

2

Fermatevi quando l’impasto sarà diventato completamente omogeneo. Fatene una palla, avvolgetela nella pellicola trasparente e schiacciatela tra le mani, appiattendola e lasciatela in fresco in frigo per circa due ore.

3

Tagliate a fette sottili, più o meno dello stesso spessore. le pesche noci e mettetele in una boule a insaporisi con lo zucchero di canna. Preriscaldate il forno a 200 °C. Su un piano di lavoro leggermente infarinato, stendete l’impasto fino allo spessore di 3 mm.  Rivestite uno stampo, precedentemente imburrato con l’impasto, praticate dei fori con i rebbi di una forchetta. Spolverizzare il fondo della crostata con del pangrattato fine, questo permette di isolare l’impasto dalla frutta di mantenere la consistenza ben croccante e più a lungo. Disponete le fettine di pesca a raggiera, in modo grazioso e simmetrico all’interno del guscio di pasta brisée, create delle treccine con l’impasto in eccedenza e infornate per circa 35/40 minuti.

DI TARTE ALLE PESCHE E DI NUOVA COLLABORAZIONI, BENVENUTO KENWOOD

Servite fredda o tiepida accompagnata da una pallina di gelato alla vaniglia.

UN FRESCO ABBRACCIO DA  ME E DAL MIO NUOVO (GIA’ INSOSTITUIBILE) AMICO COOKING CHEF KENWOOD 

2 Comments

Leave a Reply to Massy Cancel reply

Your email address will not be published.

Please answer to question to prove that you\'re not a bot * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.