SEMIFREDDO ALLA PANNA SU CREMA DI LIMONI DI SORRENTO E TRIONFO DI AMARENE FABBRI

 

Semifreddo alla panna su crema di limoni di sorrento e trionfo di amarene fabbri : quando mia nonna mi ha lasciato la ricetta della sua pizza aveva 93 anni; sono 15 anni che cerco di rifarla e, seppur gustosa, non è mai paragonabile alla sua. Mia zia dice «vivi a Milano…è l’acqua»io dico che sono i ricordi che la rendono diversa. Sono quelli che mi portano a cucinare, i profumi dell’infanzia, le riunioni di famiglia, quasi sempre tenute in cucina. Le ricette tramandate, i profumi della mia terra e i gusti di un’infanzia trascorsa tra gli alberi di limoni del giardino della nonna, dello stecco al fior di panna e delle amarene Fabbri, quelle che la domenica si disponevano sul babà con la panna e che: «se non corri nel corridoio te ne do una»

 

Semifreddo alla panna su crema di limoni di sorrento e trionfo di Amarene Fabbri
 
 
Semifreddo alla panna su crema di limoni di sorrento e trionfo di amarene fabbri
 
Difficoltà:alta
Preparazione:2 h
freezer: 8 h
Costo: medio
 
 
 
ingredienti per 4 semifreddo (senza gelatiera)
panna fresca

200 ml
latte intero
125 ml
Mascarpone
125 gr
zucchero
45 gr
miele di acacia
35 gr
maizena
10 gr
estratto di bacca di vaniglia
ingredienti per la crema ai limoni di Sorrento
limoni di sorrento (non trattati)
4
zucchero
275 gr
uova
4
burro
350
gelatina in fogli
1
ingredienti per la finitura all’amarena
Amarena Fabbri + Sciroppo:
1 vasetto
Liquore Ratafià
1 e 1/2 bicchierino
Gelatina in fogli
2
Acqua
250 ml
attrezzi
un coppa pasta alto del diametro di cm 6 h 6 cm
carta forno
staccante o burro
 
 
 
 
 
 

PREPARIAMO IL SEMIFREDDO ALLA PANNA SU CREMA DI LIMONI DI SORRENTO E TRIONFO DI AMARENE FABBRI

1° PASSO – Preparazione della crema ai limoni di Sorrento

grattuggiate finemente le scorze dei limoni che avrete precedentemente lavati e asciugati. Mescolate bene con lo zucchero, così da farlo insaporire bene. Spremere il succo dei limoni e tenetelo da parte.

rinvenite la gelatina in acqua fredda.

Mescolate le uova con lo zucchero, montatele fino a quando appariranno liscie, uniformi e chiare. Aggiungete il succo di limone e mettete a cuocere a bagnomaria, spegnete il fuoco quando il composto raggiungerà gli 84° lasciatelo riposare e quando la temperatura arriva a 50°, aggiungete la gelatina ben strizzata e il burro a fiocchi, frullate il composto fino a quando tutti gli ingredienti saranno completamente amalgamati. Mettete da parte e lasciate raffreddare.

2° PASSO – Preparazione del Semifreddo alla panna

Montate la panna la neve ferma in una ciotola capiente. tenetela da parte.

Amalgamate in un pentolino il latte, lo zucchero, il miele, la maizena e l’estatto di vaniglia o vanillina, mescolate il composto che andrete a mettere sul fuoco medio, fino a quando inizierà ad addensarsi.
A questo punto spegnete la fiamma e, servendovi di una frusta, incorporate il mascarpone.
Unite il composto ottenuto alla panna precedentemente montata, compiendo movimenti dal basso verso l’alto, in modo che il composto non si smonti.


trasferite il composto ottenuto in un contenitore a chiusura ermetica e riponetelo in frigorifero per circa 2 ore.
Trascorso questo lasso di tempo, trasferitelo in freezer, fino a quando si sarà congelato.


3° PASSO – Preparazione del trionfo di Amarene Fabbri
rinvenite la gelatina in acqua fredda.

Separate , aiutandovi con un colino, le amarene Fabbri dal loro sciroppo.

Ponete un pentolino sul fuoco a fiamma media, aggiungere lo sciroppo di amarene e far scaldare il composto fino a quando sfiorerà il bollore.

Strizzate la gelatina e aggiungetela allo sciroppo caldo di Amarene, mescolate in modo che la gelatina si sciolga completamente, successivamente aggiungere il liquore ratafià. Tenete lo sciroppo ottenuto da parte as intiepidire.

4° PASSO – Assembliamo il nostro semifreddo alla panna su crema di Limoni di Sorrento e Trionfo di Amarene Fabbri

preparate il piatto in cui volete presentare il vostro semifreddo alla panna su crema di limoni di Sorrento e Trionfo di Amarene Fabbri.

tagliate un pezzo di carta forno della stessa dimenzione del coppa pasta, servirà per foderare l’interno di quest’ultimo.

imburrate con dello staccante (io ho usato quello della silikomart) o del burro l’interno del coppa pasta e foderate con la carta forno che avete precedentemente ritagliato.

appoggiate il coppa pasta al centro del piatto, versatevi dentro uno o due cucchiai ( a vostro piacere) di crema a limoni di Sorrento, mette il piatto nel freezer per due ore.

estraete il piatto dal freezer e assicuratevi che la crema di liimoni sia solidificata, a questo punto versatevi sopra il gelato semifreddo alla panna che avrete tolto dal freezer mezz’ora prima (questa operazione vi semplificherà l’oerazione di riempimento del coppa pasta). Rimanete due dita sotto il bordo, quello spazio verrà riempito dalle Amarene fabbri. Rimettete il piatto nel freezer per altre 2 ore.

aggiungete le Amarene Fabbri (circa 6) sullo strato di semifreddo,una volta trascorse le due ore, versatevi un cucchiaino di sciroppo, mettete in freezer per un’ora.

ripetete l’operazione sopra, aggiingendo un’altro strato di Amarene fabbri e finite il piatto aggiungendo lo sciroppo a filo, rimettete in freezer per un’altra ora. Trascorsa quest’ultima ora estrete il piatto e scaldate con le dita il coppa pasta, vi servirà ad estrarre il vostro semifreddo. togliete la carta Forno che sarà rimasta attaccata al vostro dolce e servite subito.

“Con questa ricetta, partecipo al contest : “La Cucina Italiana nel Mondo verso l’Expo 2015”, organizzato da INformaCIBO

 

banner ufficiale contest bloggalline

 

IL SEMIFREDDO ALLA PANNA SU CREMA DI LIMONI DI SORRENTO E TRIONFO DI AMARENE FABBRI E’ SERVITO SU UN PIATTO DELLE PORCELLANE TOGNANA  linea GRAFFITI New Edition

 

2 Comments
  1. ritengo questo dolce una vera opera d’arte dolciaria, paragonabile a quello che preparerebbe uno chef stellato e la storia che lo accompagna mi ha stretto il cuore e mi ha commossa. Brava

Leave a Reply

Your email address will not be published.