SPIRALE DI VERDURE CON CROSTA DI BRISEE

SPIRALE DI VERDURE CON CROSTA DI BRISEE

E’ praticamente la novità di questa stagione primaverile, la Vegetable Spiral Tart con i suoi colori brillanti, ricca di vitamine che racchiudono in sé il concetto di freschezza e voglia di leggerezza. Questa spirale di verdure “optical” è bellissima da vedere e buona da mangiare, sorprendentemente buona, come tutte le cose fatte con pochi elementi è la cura l’ingrediente base. Da buona cinefila ogni musica, luogo, attore, colore e cibo mi riporta alla mente qualche film già visto; questa “ipnotica” torta salata mi riporta alla mente la locandina del mio film preferito “VERTIGO” il titolo originale del film doveva essere From Among the Dead, traduzione letterale del titolo del romanzo D’entre les morts scritto nel 1954 da Pierre Boileau e Thomas Narcejac, da cui il film era tratto. In Italia il romanzo venne pubblicato dopo l’uscita del film, con il titolo La donna che visse due volte di Alfred Hitchcock. Il motivo della spirale, centrale nel film, emerge fin dai titoli di testa realizzati da Saul Bass. Si ripresenta nello chignon di Madeleine, nei cerchi concentrici delle linee del tempo nel tronco di sequoia, nella scala a chiocciola del campanile della missione, negli incubi di Scottie Ferguson interpretato da James Stewart ricaduto nella sua malattia…

SPIRALE DI VERDURE CON CROSTA DI BRISEE

Questa spirale di verdure con crosta di brisee è fatta con le carote e le zucchine, in realtà devo dire che mancano due ingredienti che ho omesso, ma sono necessari per preparare questa torta salata, che sono: la pazienza e il tempo, tuttavia nulla che tu non possa affrontare…insomma se l’ho fatta io che in pazienza ho -2 figurati! e poi  lasciamelo dire, il risultato paga sia in termini di gusto che di riuscita; in ogni caso seguendo i consigli e i “trucchetti” che ti do, non hai più scuse la devi fare e se dico che riesce, riesce.

Questa torta salata dall’aspetto primaverile è fatta di verdure reperibili tutto l’anno e per questo è possibile gustarla in tutte le stagioni, è come piace a me, a noi  è scenografica e conferisce, con il suo aspetto, un’impronta decisamente allegra alla tavola.

VERDURE CON CROSTA DI BRISEE

guscio di pasta brisèe  ho messo della ricotta abbinata al Parmigiano Reggiano, che insaporisce senza sovrastare il gusto delicato delle verdure scelte.

Ingredienti per uno stampo per crostata da 26 cm di ø

per la base di brisèe
1 rotolo di pasta brisèe giá pronto
oppure:
200 gr di farina
1 presa di sale
100 gr di burro (tochetti freddi)
1 cucchiaio d’acqua (fredda)

per la farcitura
350 gr di ricotta
70 gr Parmigiano Reggiano
1 uovo
1 presa di noce moscata e 1 di curry piccante
sale e pepe

per la verdura
2 carore arancioni
2 carote viola
2 zucchine
olio extravergine d’oliva

attrezzatura utile
Pela patate, coltello, mandolina, teglia per crostate, 2 striscioline di carta forno, sfere di ceramica o faglioli (per la cottura alla cieca), forno, pennello, casseruola, boulle di vetro

Avete tutto…anche la pazienza? ok prepariamo la spirale di verdure con crosta di brisee

Ho iniziato con il preparare la pasta brisèe mescolando la farina e il sale. Ho aggiunto il burro freddo e ho lavorato con i polpastrelli fino ad ottenere un composto sabbioso. Ho aggiunto l’acqua e lavorato rapidamente con le punte delle dita per non scaldare l’impasto fino ad ottenere una palla liscia che ho schiacciato (è più facile stenderla poi). L’ho avvolta nella pellicola trasparente e l’ho lasciata riposare in frigo per circa un ora. Nel frattempo ho acceso il forno a 180°C ed ho imburrato e infarinato lo stampo.

VERDURE CON CROSTA DI BRISEE

Ho steso la pasta brisèe sul piano di lavoro leggermente infarinato, il mio primo trucchetto: ho tagliato 2 strisce di carta forno della lunghezza superiore al diametro dello stampo (questo mi ha facilitato nell’estrazione della crostata)e le ho adagiate a croce sulla teglia, ho poi rivestito lo stampo, compresi i bordi, con la pasta. Ho bucherellato la superfice con i rebbi della forchetta e vi ho disteso sopra un foglio di carta forno che ho coperto con le sfere di ceramica di Jamie Oliver QUI potete usare anche i fagioli secchi, ma ricordatevi che non potete più cucinarli dopo! Ho cotto il guscio di brisèe alla cieca, a 180° per 20-25 minuti. Al termine ho sfornato e lasciato il guscio nello stampo e il forno acceso.

VERDURE CON CROSTA DI BRISEE

VERDURE CON CROSTA DI BRISEE

il ripieno – SPIRALE DI VERDURE CON CROSTA DI BRISEE

Ho semplicemente amalgamato la ricotta con: il Parmigiano Reggiano, l’uovo, il curry piccante, la noce moscata, ho regolato di sale e di pepe e versato il composto cremoso nello stampo, nel guscio di brisèe. Ho tenuto da parte.

le verdure – SPIRALE DI VERDURE CON CROSTA DI BRISEE

ho lavato le carote e con il pela patate ho eliminato la parte più esterna, (ho messo dei guanti perchè nel caso delle carote viola queste stingono) ho lavato le zucchine. Qui arriva il mio secondo trucchetto: in una casseruola capiente colma per metà di acqua bollente ho fatto cuocere per non più di 8 minuti, 10 se sono molto grandi, le zucchine,  – non devono cuocere, ma solo ammorbidirsi il necessario per essere poi essere affettate con la mandolina – nella stessa acqua ho fatto la stessa cosa con le carote arancioni e solo alla fine quelle viola (queste tenetele per ultime perchè rilasciano colore). Questo è il mio trucchetto affinchè le verdure possano essere affettate facilmente e senza tranciarsi le dita. Ho aspettato che si raffreddassero e ne ho fatto tante striscioline, che ho poi tagliato in due nel verso della lunghezza e le ho tenute da parte ammucchiandole separatamente per colore.

L’operazione della bollitura mi ha avvantaggiata in due modi: nel taglio delle verdure e nei tempi di cottura che accorciandosi hanno fatto si che le verdure conservassero i loro colori brillanti.

E’ arrivato il momento di assemblare la mia torta salata. Ci sono diverse “scuole di pensiero” su questa operazione, io ho preferito quella più semplice da fare e cioè: iniziare dalla parte più eserna della guscio di brisèe fino ad arrivare al centro, l’alternativa è quella di usare un piatto piano e iniziare una spirale, partendo dal piccolo centro e poi trasferire il tutto adagiandolo sulla ricotta, a parer mio questa operazione è inutile, laboriosa e nello spostamento si rischia l’imprecisione facendo così perdere lo scopo estetico della spirale stessa.

Tornando a noi, ho alternato – in modo ravvicinato – le fettine di verdure sovrapponendo le estremità delle stesse, compiendo il giro completo della teglia. Il mio terzo trucchetto: le zucchine che ho tagliato per la lunghezza, risultano adesso avere un lato verde e uno bianco, le ho usate una volta in un verso e una volta nell’altro, così da avere a disposizione 4 colori, verde, bianco, arancione, viola! terminata questa operazione ho spennellato la spirale con un po’ d’olio e l’ho infornata a 180°C (forno giá caldo) per 25/30 minuti circa. Considerate che avendo dato precedentemente una leggera bollitura alle verdure, queste impiegheranno meno a cuocere (controllate la cottura con il vostro forno, le verdure non devono brunire rischiando di perdere il loro colore brillante). Per sentire tutti i sapori distinti è fondamentale consumarla tiepida!

…Un vortice di baci

Marsia 

Stampo per crostata della linea Natural by Emile Henry QUI

SPIRALE DI VERDURE CON CROSTA DI BRISEE

4 Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published.