NO KNEAD BREAD pane senza impasto con le olive

No knead bread pane senza impasto con le olive: buono come il pane. Quanta saggezza nei detti popolari e quanta verità. Ecco allora che mi parte la fregola, devo studiare, approfondire, leggere e i ricettari di settore non tardano ad arrivare, “La magia del forno” di Hollywood, “il libro del pane. Storia, lavorazione, tipologie e ricette” di Ramella e poi ancora libri di Slow Food, Martha Stewart…tutti ottimi intendiamoci, ma io cercavo qualcosa di speciale per il mio battesimo della panificazione, ed eccolo, il libro che cercavo l’ho trovato, me ne sono accorta dalla voglia che mi ha messo di preparare subito il No Knead Bread, ovvero senza impastare, ma solo miscelando gli ingredienti. Questo è il metodo di panificazione semplice tratto dal libro My Bread di Jim Lahey, (adesso edito anche in italiano). Cosa ha di speciale? il metodo usato si basa sul principio dello sviluppare il glutine nell’impasto usando poco lievito, con un impasto molto idratato e tempi di lievitazione molto lunghi. Prepararlo è semplicissimo ed il risultato e’stato

FA – VO- LO – SO

Dovete solo procurarvi una pentola di ghisa o un cuocipane come quello che ho usato io di Emile Henry, va benissimo anche una pentola di terracotta purchè sia resistente al calore, l’importante e che non vi siano parti in plastica.

No Knead Bread pane senza impasto con le olive

Ingredienti per due pagnotte di pane alle olive

Farina 0

400 gr

Acqua a 15 gradi

350 gr

Olive denocciolate e tagliate a fettine

200 gr

lievito di Birra Fresco (o 3 g di lievito di birra secco)

9 gr

Prepariamo il nostro No Knead Bread pane senza impasto con le olive

1

Sciogliete il lievito nell’acqua a 15°C, aggiungete la farina e subito le olive tagliate e fette. Mescolate gli ingredienti fino a quando la farina sarà completamente assorbita, un paio di minuti saranno sufficienti. Voilà! il gioco è fatto, potete dedicarvi ad altro perchè la caratteristica di questa ricetta “no knead’ (senza impasto) sta nel fatto che non serve impastare.

2

Mettete a lievitare l’impasto ottenuto per circa 12-18 ore coperto con della pellicola ad uso alimentare per ore a temperatura ambiente fino a quando la pasta non raddoppierà di volume.

Consiglio n°1: se necessario, potete rallentare la lievitazione mettendo il recipiente in frigo – soprattutto nella stagione calda – o per infornare ad un orario che vi viene comodo.

Consiglio n°2:d’estate potete usarne anche di meno o accorciare i tempi di lievitazione

3

Spolverizzate il piano con la farina e rovesciatevi sopra l’impasto, apparirà appiccicaticcio è normalissimo. Ungetevi le mani e iniziate a piegare in 3 la pasta, fate una piega, un’altra sopra e un’altra ancora sopra e via così, ripetete il procedimento 2 o 3 volte.

2

Infarinatevi le mani e formate un sfera,spolverizzate un telo con della farina 0 e della farina di granoturco, capirete una volta sfornato il perchè!

5

Coprite bene il panetto in modo che non prenda aria e lasciatelo lievitare ancora per 2 ore o fino a quando non avrà raddoppiato il suo volume. Trascorsa la prima ora e mezza, accendete il forno a 250°C e mettete il contenitore che avete scelto di usare in forno.

6

Estraete con cautela (sarà molto caldo) il contenitore, cospargetelo con un velo di farina di granturco e rovesciate – letteralmente – a faccia in giù la pagnotta dentro il contenitore caldo con il seme sopra, il seme è la parte che era rimasta sotto, la parte no liscia, questo donerà al vostro No Knead Bread quel fantastico aspetto rustico. Se volete osare con degli intagli, adagiate la pagnotta con la parte liscia sopra e praticate dei tagli sulla sueprficie.

7

Infornate subito e cuocete il No Knead Bread per 30 minuti a 250°C, trascorsi questi, aprite il forno e togliete il coperchio e continuate la cottura per altri 15-20 minuti sempre alla stessa temperatura. Estraete il vostro No – Knead Bread dalla pentola e mettetelo a raffreddare su una griglia in modo che possa passare aria anche sotto e non si formi l’umidità, che rovinerebe il vostro lavoro. A questo punto la vostra casa sarà già inondata di un profumo inebriante. Una volta tagliata la prima fetta sarete rapiti dall’alveolatura leggera di questo pane.

No Knead Bread pane senza impasto con le olive2

Un caldo abbraccio Marsia
TUTTI I LIBRI MENZIONATI SONO STATI ORDINATI QUI 
 

No Knead Bread pane senza impasto con le olive – No Knead Bread pane senza impasto con le olive – No Knead Bread pane senza impasto con le oliveNo Knead Bread pane senza impasto con le olive – No Knead Bread pane senza impasto con le olive – No Knead Bread pane senza impasto con le olive

10 Comments
  1. Ho fatto questo pane appena hai postato la foto su FB, lo abbiamo mangiato stadera a cena, che dire? Meraviglioso! Buono, croccantissimo, profumato, lo abbiamo spazzolato via ancora cocente. In famiglia Adoriamo il tuo blog

  2. Ed eccolo qui questo meraviglioso pane, l’ho visto sulla tua pagina facebook e subito ho voluto leggere il procedimento, devo dire che appare davvero facile da fare….ci proverò. Un caro abbraccio

    1. Ciao Laura. è facile prepararlo e ancor di più finirlo! buttati, preparalo e scordatelo, fai altro, esci, vai in palestra, a far la spesa, al parco…lui sta lavorando per te. Scrivimi e fammi sapere, ci tengo. A presto

  3. ma io sto morendo davanti allo schermo!….dai però la prova costume salta con un pane del genere è anche faile da fare….mannaggia a te! 😉

    1. una fettina di pane che male vuoi che faccia?…e poi se proprio si deve fare uno strappo, almeni mangi un pane gustoso e croccante. Ti abbraccio

  4. Ho fatto e portato in tavolo questo pane. Spettacolare! lo hanno adorato tutti, grandi e piccini. Provo la versione con le noci che mi dicevi su FB. A presto.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Please answer to question to prove that you\'re not a bot * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.