CONFETTURA DI PEPERONI E PEPERONCINI PICCANTI

Confettura di peperoni e peperoncini piccanti

Confettura di peperoni e peperoncini piccanti…I’m addicted to you

Con i fantastici peperoni che si trovano in questa stagione vi consiglio di preparare questa confettura di peperoni e peperoncini piccanti che è semplicemente fantastica, dove l’uso della parola “semplicemente” non è assolutamente casuale, difatti la sua preparazione è tanto semplice quanto buona, provatela con i formaggi o su del pane, ne basta la punta di un cucchiaio per diventarne preda.

CONFETTURA DI PEPERONI E PEPERONCINI PICCANTI
 

 
INGREDIENTI per 6 vasetti da 220 ml
peperoni rossi puliti
800 gr
peperoncini piccanti freschi
250 gr (100 gr se sono habanero)
zucchero di canna
200 gr
zucchero semolato
600 gr
aceto di vino bianco
100 ml

CONFETTURA DI PEPERONI E PEPERONCINI PICCANTI

Prepariamo la confettura di peperoni e peperoncini

1

Lavate e asciugate accuratamente i peperoni rossi, apriteli ed eliminate le parti interne bianche,abbiate cura di non eliminare la buccia, tagliateli a dadini – più o meno della stessa dimensione. Infilate dei guanti, tagliate e svuotate dei semini bianchi i peperoncini piccanti, durante questa operazione fate attenzione a non toccarvi occhi e labbra e al termine lavate più volte le mani con acqua calda e sapone neutro, sarebbe davvero meglio che indossaste dei guanti in lattice.

2

In una pentola capiente, mettete a cuocere, a fuoco medio basso, la dadolata di peperoni rossi e peperoncini con solo l’aceto di vino bianco e coprite. Fate andare fino a quando non appariranno appassiti (l’odore di aceto non vi piacerà, ma una volta assaggiata ne varrà la pena)

2

Con l’aiuto di un food processor, in mancanza di questo potete usare un passaverdura (e olio di gomito)frullate il composto ancora caldo e riponete la purea un’altra volta nella pentola utilizzata in precedenza. Aggiungete lo zucchero e a fuoco basso portate il composto ad ebollizione, per poco tempo, fino al completo scioglimento dello zucchero. Non cuocete eccessivamente la confettura di peperoni e peperoncini, una volta raffreddata, apparirà perfettamente densa come in foto.

3

E’ il momento di mettere la vostra confettura ancora bollente nei vasetti di vetro precedentemente lavati e sterilizzati, passaggio fondamentale per non incorrere in problemi gravi (se non conoscete le procedure per farlo, leggete sotto)

“prima di riempire i vasetti, metteteli in forno a riscaldare, questo eviterà lo sbalzo termico”.

Nel riempire i vasetti, restate un centimetro dal bordo. Se riutilizzate i vasetti in vetro, assicuratevi di acquistare dei coperchi nuovi ogni volta. Nel mio caso non è necessario in quanto il coperchio è in vetro, basta sostituire le guarnizioni. Se utilizzate i vasetti con i coperchi twist off“, (sono quelli che presentano un rigonfiamento al centro) chiudeteli ermeticamente schiacciando il disco rigonfio al centro finchè avvertirete un clack. Capovolgete i vasetti e lasciateli raffreddare completamente coperti da uno straccio, questa operazione creerà il sottovuoto. Per chi volesse utilizzare vasetti come i miei è consigliabile – dopo averli riempiti – la sterilizzazione in forno, in quanto non è possibile capovolgerli.

4

Fate raffreddare i vasetti con la confettura di peperoni e peperoncini piccanti in un luogo asciutto e lasciateli coperti da un canovaccio, il giorno dopo conservateli in un luogo buio e consumate le vostre confetture a partire dal mese successivo e solo se non presentano anomalie – muffe, odore sgadevole, ecc..-. Una volta aperto, il vasetto va conservato in frigo e consumato a breve, per questo motivo è meglio scegliere sempre vasetti piccoli.

CONFETTURA DI PEPERONI E PEPERONCINI PICCANTI

Questa confettura di peperoni e peperoncini è perfetta per accompagnare formaggi.

Un bacio piccantissimo Marsia

se vuoi usare anche tu questi barattoli della linea weck puoi comprarli QUI o QUI

se siete curiosi di conoscere quali sono i peperoncini più piccnti al mondo leggete l’articolo puubblicato su Huffington Post QUI

 

Sterilizzare i vasetti in una pentola

Questa è la classica sterilizzazione, cioè in pentola. Mettete un canovaccio pulito sul fondo di una casseruola capiente e lungo i bordi,sistemate i vasetti e i tappi nella pentola, con un’altro canovaccio fate in modo che i vasetti non si tocchino tra loro e riempite la pentola d’acqua fredda, fino a ricoprirli totalmente e raggiunto il bollore, lasciate andare per 30 minuti,trascorso il tempo necessario, spegnete il fuoco e lasciate raffreddare il tutto. Estraete i vasetti e metteteli ad asciugare (completamente) capovolti su di un canovaccio pulito.

Sterilizzare i vasetti nel forno

Un metodo molto usato per sterilizzare i vasetti in modo rapido è metterli in forno acceso a 100°C, attendete che questo raggiunga la temperatura e inserite i vasetti per 5 minuti, spegnete il forno e lasciate che i vasetti si raffreddino al suo interno e non appena la temperatura inizia a calare infornate anche i tappi.

Sterilizzare i vasetti pieni con tappo “twist off”

Questo procedimento è previsto per le confetture, le salse o le conserve, mai per gli alimenti sott’olio e sott’aceto, questi sono di per esso conservanti.
Questo procedimento è identico a quello della sterilizzazione dei vasetti vuoi nella pentola, quindi potete seguire le stesse indicazioni, lasciando bollire per circa 30 minuti.

Creare il sottovuoto

vedi sopra al punto 3

confettura di peperoni e peperoncini,confettura di peperoni e peperoncini,confettura di peperoni e peperoncini,confettura di peperoni e peperoncini,confettura di peperoni e peperoncini,confettura di peperoni e peperoncini

6 Comments
    1. e ma io no scherzo mica sai? se dico che picca. picca! e ti dirò di più, se la lasci a lungo diventa sempre più piccante….prova

    1. Se non l’hai ancora provata con i formaggi è ora di farlo…sentirai che gusto! grazie a te per essere passata

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Please answer to question to prove that you\'re not a bot * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.