Consommé di manzo classico nella sua giornata nazionale

Consommé di manzo

Oggi 2 gennaio è la Giornata Nazionale del Consommé che apre nel secondo giorno del 2016 il calendario annuale del CIBO ITALIANO QUI. Fortemente voluto dall’AIFB Associazione Italiana Food Blogger questo progetto ambisce a proporre in 366 giorni, 366 ricette. Ricette legate ognuna di esse ad un food blogger Ambasciatore e ai suoi svariati sostenitori, che si cimenteranno nella preparazione di ricette tradizionali del bel paese in più versioni: quelle classiche, quelle rivisitate, quelle tramandate e quelle “originali” …che poi chissà perchè sei convinto sia sempre la tua. Poco importa! Il cibo unisce, parlarne rompe il ghiaccio, apre o chiude dibattiti, esce dalle cucine e arriva in TV, sul web ed è lì che ci trovate. Da qualche anno molti blogger si sono uniti all’aifb,  credendo in un progetto “che va oltre“.  Oltre il food, oltre all’individualismo, oltre all’accapigliamento, oltre allo spasmodico miglior posizionamento e alle prezzemolate presenze in ogni dove. Qui si fa gruppo. Qui si cucina. Qui si conosce e ci si conosce, si scoprono realtà (aziende e produttori) presenti su tutto il territorio italiano. Qui ci si sostiene; come ho voluto fare io nella giornata nazionale del Consommé  appoggiando l’Ambasciatrice della ricetta, che oggi è la blogger di BETULLA

#calendarioitalianodelcibo #aifb #giornatanazionaledelconsommé #calendarioaifb

Consommé di manzo classico nella sua giornata nazionale

Non chiamatelo brodino. Non fatelo. Incappereste in un grosso errore. Questo è un consommé  «consumato». E’ un brodo ristretto di carne bovina o di pollo fatto cuocere a fuoco lento e filtrato più volte fino a renderlo limpido, privo di impurità. Il consommé è corroborante e confortante e seppur consumato maggiormente in inverno è e resta gradevole in ogni momento e in ogni stagione.

Il procediemento per ottenere il consommé non è difficile, ma è di sicuro lungo. Sarà per questo motivo che questo piatto non viene servito spesso; resta il fatto che: quando c’è è estremamente apprezzato.

Ingredienti per 4 persone

per il brodo

800 gr di polpa di manzo

1 pezzo di biancostato

1 osso (ginocchio)

3 litri di acqua

1 cucchiaino di sale

6 grani di pepe nero

1 porro

2 carote di media grandezza

1 cipolla

2 gambi di sedano con le foglie

1 spicchio di aglio

timo

alloro

per chiarificare il brodo così da renderlo un consommé

1 litro  1/2 di brodo di carne

250 gr manzo macinato

2 albumi

1 costa di sedano

1 porro (solo la parte bianca)

1 pugno di prezzemolo

1 bichierino di Porto (facoltativo)

Attrezzi necessari

Pentola capiente, colino a trama fitta, garza di cotone

…Armati di tutto il necessario non ci resta che procedere alla preparazione del consommé di manzo 

Prepariamo il brodo:

Assicuratevi di avere una pentola capiente e metteteci il filetto di manzo, il biancostato e l’osso, aggiungete l’acqua fredda, salatela e portatela ad ebollizione, schiumate (togliete la schiuma che man mano si forma). Abbassate la fiamma e  aggiungete poi i porri, le carote, la cipolla, il sedano, e il bouquet garni. Lasciate sobbollire per circa 3 ore e schiumate di tanto in tanto. Assaggiate e nel caso regolate di sale. Filtrate il brodo utilizzando un colino, in seguito fatelo raffreddare a temperatura ambiente, estraete la carne – Se il vostro obiettivo è quello di servire la carne come secondo piatto è necessario immergere il pezzo di manzo a crudo nell’acqua già bollente, il brodo sarà meno saporito, ma la carne sarà più gustosa – in seguito mettete il brodo in frigorifero. Prima di procedere con la chiarificatura, togliete dal brodo la coltre di grasso che si sarà formata in superficie e procedete per la chiarificatura che lo renderà bello limpido.

Consommé di manzo classico nella sua giornata nazionale

Prepariamo il consommé di manzo:

Pulite e mondate tutte le verdure necessarie a preparare il consommé, versate il brodo freddo nella pentola assieme alle verdure e ponetela sul fuoco molto basso e portatelo a lenta ebollizione, lasciate sobbollire per circa un’ora. Aggiungete gli albumi sbattendoli con la frusta. Sempre mescolando fate cuocere per altri 5 minuti, togliete dal fuoco, bagnate e strizzate bene una garza di cotone pulita priva di profumazioni o un tessuto a trama media con il quale fodererete un setaccio per poi filtrare il brodo. Se lo gradite, aggiungete a freddo il porto al consommé di manzo. Io non l’ho fatto, aspetto un bebè e gli alcolici, anche se in forma ridotta, non mi sono concessi 🙂

Servite subito, il consommé non è bene riscaldarlo.

A presto

Marsia

 piatto Artesano by Villeroy & Boch

casseruola Dressed by Alessi

7 Comments
    1. Emozionata di leggere il tuo commento Alessandra, il tuo blog è per me fonte di ispirazione e di gioia, leggere i tuoi post è spesse volte terapeutico. Grazie dei complimenti

  1. Esatto: non chiamatelo brodino. E’ di un signor piatto che stiamo parlando, nutriente, gustoso e raffinato! Io lo adoro, così come adoro ogni sorta di zuppa e minestra: nutriente e leggero, apre lo stomaco e lo prepara alle portate successive. Che cosa si può domandare di più a un Consommé?

    1. Carissima Maria Pia sono stata davvero felice di aver partecipato alla preparazione del Consommé ed aver avuto delle prestigiose compagne di viaggio! grazie di esere passata! ti abbraccio

  2. cara Marsia, ieri purtroppo ero davvero “di corsa”, quindi torno oggi con calma a gustarmi una bella fondina del tuo limpididissimo consommé. Grazie mille, per il sostegno e il contributo (p.s: foto bellissima!).

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Please answer to question to prove that you\'re not a bot * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.